Locri, seconda giornata di sit-in per i lavoratori Lsu-Lpu

on . Postato in In primo piano

(ph. Enzo Lacopo)

di Francesca Cusumano

LOCRI- Seconda giornata di sit-in per i 15 lavoratori Lsu/Lpu che anche questa mattina hanno sostato davanti il municipio locrese, con alle spalle uno striscione con su scritto “Caro Bambino Gesù aiutaci tu, 4885 contrattualizzati meno 15 figli di un dio minore.Lavoratori in nero, si! Coloratino”!

Locri, preso il rapinatore dei supermercati

on . Postato in Cronaca

di Carabinieri ( Gruppo di Locri)

Locri – Nell’agosto scorso, armato di coltello tentò di rapinare un supermercato del luogo, venendo messo in fuga dai clienti dopo una concitata colluttazione.Dopo mesi di ricerche, rintracciato l’autore: si tratta di Shybaiev Sergii, di 25 anni e di origini ucraine.

Locri, problematica Lsu/Lpu verso una soluzione.Calabrese:"Confermato il corretto iter intrapreso dall'Ente"

on . Postato in In primo piano

di Francesca Cusumano

LOCRI- Buone notizie per i lavoratori Lsu/Lpu. La Regione o meglio il "Dipartimento Lavoro", ha richiesto al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali la proroga della Convenzione annuale per i sussidi dei lavoratori, di conseguenza l’Assessorato garantirà al Comune di Locri per l’anno 2015 il pagamento dei sussidi e gli ANF spettanti ai lavoratori socialmente utili.

Lo Sporting Locri con la 1° partita del cuore di calcio femminile

on . Postato in In primo piano

DI SEGUITO LA NOTA STAMPA DELL'A.S.D. SPORTING LOCRI C5 FEMMINILE:

Grazie all’Apas Onlus, Accademia per le Arti per le Scienze e per lo Sporte alla disponibilità della presidente Diana Stefani, lo Sporting Locri sarà presente allo Stadio dei Marmi in occasione della 1ª Partita del Cuore di calcio femminile. Lo Sporting Locri, contribuirà alla manifestazione sportiva che vuole rendere omaggio alla donna e ribadire il messaggio “donne insieme contro ogni forma di violenza e discriminazione”, grazie alla mostra fotografica “Questa partita la vinciamo” della fotografa Cinzia Lombardo.

"Crimine", assolti in Appello Nicola Rocco Aquino classe '49 e Salvatore Totino classe '27

on . Postato in Cronaca

di Redazione

REGGIO CALABRIA – “In data odierna comunico la  notizia della sentenza emessa dalla Prima Sezione Penale della Corte di Appello di Reggio Calabria  in favore  di Aquino Nicola Rocco cl. ‘49imputato nel procedimento "Crimine"”. E’ l’incipit di una nota stampa inviata alle principali testate giornalistiche calabresi da Domenico Aquino, con la quale annuncia la notizia dell’assoluzione “per non aver commesso il fatto” del padre Nicola Rocco Aquino, pronunciata oggi, e di Totino Salvatore “Perché il fatto non sussiste”. Entrambi erano stati condannati in primo grado (con rito abbreviato).

Locri, Lsu/Lpu in protesta davanti Palazzo di Città

on . Postato in In primo piano

(foto e video di Enzo Lacopo)

di Francesca Cusumano

LOCRI- In previsione del sit-in previsto per sabato alle ore 16 nel piazzale della Cattedrale (in concomitanza con l’incontro tra i sindaci locridei, il governatore della Calabria Oliverio e il vescovo Oliva, nell’Auditorium dell’Episcopio), questa mattina i 15 Lsu/Lpu muniti di catena hanno protestato dinanzi Palazzo  di Città. Il loro stato di agitazione in realtà, era stato preannunciato nei giorni scorsi, dai sindacalasti della Cgil e della Uil/Temp. E la ragione della vertenza non può che essere addebitata alla mancata contrattualizzazione dei lavoratori nonchè alla sospensione del  rapporto di lavoro all’interno dell’Ente, come espresso dall’Amministrazione e nell’incontro con gli stessi lunedì scorso e come poi riportato nell’apposita delibera, almeno “sino alla comunicazione da parte della Regione Calabria –Dipartimento Lavoro- di prosecuzione dei progetti in essere”.

Brevi di cronaca del 5 marzo 2015

on . Postato in Cronaca

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

CARERI - Arrestato un 49enne per emissione di fatture ed altri documenti per operazioni inesistenti. Nel tardo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della stazione di Careri hanno arrestato Callipari Giovanni classe ’66 in ottemperanza al provvedimento di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso il 28.02 u.s. dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bolzano – Ufficio Esecuzioni Penali, dovendo il medesimo espiare la pena di 10 mesi di reclusione.

Monasterace, Falcomatà su Città Metropolitana: “Capire cosa ci unisce evitando di considerare il territorio a compartimenti stagni”

on . Postato in In primo piano

Ph. Enzo Lacopo

di Emanuela Alvaro

MONASTERACE – Che cos’è la Città Metropolitana, quali le opportunità per il territorio e gli strumenti a disposizione per far sì che la stessa sia realizzata ottenendo il risultato migliore. Di questo, ma anche dei timori dei territori periferici, si è parlato nell’incontro dal titolo “La Città Metropolitana opportunità per la Vallata dello Stilaro”.

Mammola, l'assessore Ieraci presenta il convegno di domenica pomeriggio su una nuova cultura della disabilità

on . Postato in In primo piano

di Lorena Ieraci*

MAMMOLA - Accessibilità, Partecipazione, Uguaglianza, Formazione, Protezione Sociale, sviluppiamo una nuova “Cultura” della Disabilità, è il titolo del Convegno promosso nella giornata dell’otto Marzo dall’Unione dei Comuni della Valle del Torbido. All’evento saranno presenti anche le neo Consigliere elette al Consiglio dell’Unione impegnate in prima linea per lo sviluppo del territorio di Valle del Torbido e per una politica del fare e dell’agire concreto.

Partito Democratico di Locri:"La situazione della sanità è drammatica. E' necessario intervenire con urgenza"

on . Postato in Ambiente e Sanità

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

“Riteniamo che il prossimo commissario alla Sanità non debba essere necessariamente un burocrate. Esistono alcune importanti professionalità all'interno del PD dall’ampia e lungimirante visione politica, che hanno competenza ed esperienza in questo delicatissimo campo e che potrebbero gestire l’ufficio del Commissario con quelle doti di equilibrio indispensabili a contemperare il contenimento della spesa e il diritto costituzionale alla salute dei cittadini. Il rigore nei conti pubblici non può prescindere dal dovere di garantire prestazioni sanitarie di qualità ai pazienti”. Lo afferma il circolo del Partito Democratico di Locri che sottolinea come “alcune di queste risorse siano, a nostro avviso, particolarmente indicate ad assolvere a tale gravoso compito, forti di un’idea di sanità fondata sulla tutela dei diritti delle fasce più deboli della popolazione e su una visione riformistica e non ragionieristica del welfare”.

Pd, i segretari provinciali incompatibili rimarranno in carica fino ai prossimi congressi, che potrebbero tenersi dopo l'estate

on . Postato in Politica

di Gianluca Albanese

SIDERNO – E’ arrivata fino alla sede nazionale del Pd di Largo del Nazareno in Roma la questione relativa alle incompatibilità (previste dallo Statuto nazionale del partito) degli attuali segretari provinciali del Partito di Catanzaro (Enzo Bruno), eletto presidente della Provincia, Reggio Calabria (Sebi Romeo) e Vibo Valentia (Michele Mirabello) eletti consiglieri regionali a novembre, che nella giornata di ieri sono stati ricevuti dal vice segretario nazionale del partito Lorenzo Guerini per discutere della questione.

Locri, istituto "De Amicis-Campanella": la denuncia di un gruppo di genitori

on . Postato in Pianeta Scuola

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Il consiglio di classe dell’istituto comprensivo “De Amicis- Campanella” di Locri decide di evitare alcune attività extrascolastiche nonché gite scolastiche alle classi con alunni in carrozzina. Questa è l'inclusione della scuola pubblica italiana? A denunciare sono proprio i genitori degli alunni diversamente abili “colpevoli” di frequentare la scuola su una sedia a rotelle.

Gioiosa Jonica, scomparso un quarantenne. Il caso a "Chi l'ha visto?"

on . Postato in Cronaca

di Redazione

GIOIOSA JONICA - Dallo scorso 2 marzo a Gioiosa Jonica non si hanno più notizie di Davide Petrolo, quarantenne del posto. L'uomo, secondo quanto riferisce la trasmissione di Rai3 "Chi l'ha visto?" condotta da Federica Sciarelli, al momento della scomparsa indossava dei pantaloni chiari, un giubbotto nero e un paio di scarpe color marrone.

L'angolo acuto

CARO PEPPONE

Caro Peppone, la cosa bella è che dopo la tua virata di 180°, giunta con 36 ore (!) di ritardo rispetto alla prima, ed eclatante, uscita, ieri, gli "alti prejati" erano proprio, per usare le tue parole, «...ciarlatani, opportunisti e populisti di cui, anche all'interno del Partito Democratico, ahimè, v'è ampia traccia».

Non tutti, per carità, ma qualcuno ha perso, ancora una volta, l'occasione di tacere.

15 gennaio 2015