Venticinque aprile.CGIL e SPI-CGIL: "fu riscatto etico e sociale del nostro paese"

on . Postato in In primo piano

REGGIO CALABRIA – Sono passati settant’anni da quel fatidico 25 aprile 1945 che venne scelto quale giorno per celebrare la ri-nascita dell’Italia dalla ceneri del fascismo e dalla dittatura. Un anniversario che deve essere ricordato, oggi più di ieri, perché – in un periodo di grave crisi economica e sociale che ha colpito il nostro Paese - diventa sinonimo di forza del popolo italiano; di solidarietà collettiva; di appartenenza.

Città metropolitana, successo per il seminario della Cgil

on . Postato in Costume e Società

(Foto e video di Enzo Lacopo)

REGGIO CALABRIA - La costituzione della futura città metropolitana di Reggio Calabria deve necessariamente passare da un’idea si sviluppo che guardi alla Calabria come risorsa, come patrimonio paesaggistico e culturale, che si interfaccia sia con il Mediterraneo sia con il resto dell’Europa.

25 Aprile, Romeo (Pd): "Determinante l'apporto del Meridione"

on . Postato in Politica

DAL CONSIGLIERE REGIONALE SEBI ROMEO (PD) RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Nelle celebrazioni del 25 aprile, a settanta anni dalla Liberazione dell’Italia dal fascismo e dall’occupazione nazista, è racchiuso l’alto valore storico e sociale della Resistenza, esperienza dalla quale sono scaturiti i principi fondanti della nostra identità nazionale e le linee guida di una Costituzione  faro di un Paese simbolo della democrazia, come l’Italia.

Festa della Liberazione, la riflessione di Riccardo Modafferi

on . Postato in In primo piano

di Riccardo Modafferi

GIOIOSA JONICA-' Ma allora c’è la storia. C’è che noi, nella storia, siamo dalla parte del riscatto, loro dall’altra. Da noi, niente va perduto, nessun gesto, nessuno sparo, pur uguale al loro, m’intendi? uguale al loro, va perduto, tutto servirà se non a liberare noi a liberare i nostri figli, a costruire un’umanità senza più rabbia, serena, in cui si possa non essere cattivi.

Festa della Liberazione, dopo Catanzaro la Lanzetta va a Correggio per ricordare la resistenza calabrese

on . Postato in In primo piano

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

La manifestazione CatanzaroLiberaCatanzaro, nonostante la pioggia,  è stata in grado di rappresentare una città viva e solidale, con tante associazioni pronte a dimostrare che le ferite ricevute  possono essere guarite con la consapevolezza che ognuno di noi deve assumersi la responsabilità  di difendere la    propria Città dalle azioni violente e intimidatorie della criminalità mafiosa, con lo scopo soprattutto di creare le condizioni socio-politiche per prevenirle.

Rapina al distributore di benzina, si avvalgono della facoltà di non rispondere Vincenzo Fuda e Elio Riela

on . Postato in Cronaca

di Redazione

LOCRI- Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere Vincenzo Cosimo Fuda ed Elio Riela, entrambi di Gioiosa Jonica, indagati, a vario titolo, per concorso in rapina aggravata, detenzione e porto in luogo pubblico di arma comune da sparo, ricettazione continuata ed evasione, presumibilmente commessi lo scorso 7 aprile a Roccella Jonica.

Federalberghi, il sidernese Baggetta nuovo presidente provinciale

on . Postato in Ambiente e Sanità

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

La Jonica Holiday in una recente assemblea nel rinnovare i il Consiglio di Amministrazione ha inserito al proprio interno nuove risorse in particolare tre giovani che rappresentano altrettanti alberghi e che si è sicuri riusciranno a dare un maggiore impulso alla crescita e allo sviluppo di questa significativa organizzazione.

Ddl scuola, anche Locri in "silenzioso dissenso"

on . Postato in Pianeta Scuola

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Poche  ore  prima delle 20:30 anche i docenti della Locride hanno deciso di partecipare al flash-mob del 23 aprile 2015 affinchè anche dalla piazza di Locri partisse, contemporaneamente alle altre 100 e più città d’Italia, il silenzioso dissenso al DdL Scuola del Governo Renzi.

Gente in Aspromonte, domenica si va tra frantoi e mulini delle tre fiumare

on . Postato in Sport

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Una tranquilla escursione nel verde, tra olivi e terrazzamenti che ci darà l'opportunità di scoprire le caratteristiche del territorio di Molochio, ma anche le qualità di quello che, a buon diritto, è definito da tutti "l'oro liquido del mediterraneo". Il Percorso si snoda prevalentemente lungo le tre fiumare Barvi, Pelata e Ceresia, che, grazie all'energia idrica che possedevano, azionavano le ruote di tanti molini, frantoi e altri opifici nel passato, di cui si possono vedere anche oggi i segni.

L'angolo acuto

CARO PEPPONE

Caro Peppone, la cosa bella è che dopo la tua virata di 180°, giunta con 36 ore (!) di ritardo rispetto alla prima, ed eclatante, uscita, ieri, gli "alti prejati" erano proprio, per usare le tue parole, «...ciarlatani, opportunisti e populisti di cui, anche all'interno del Partito Democratico, ahimè, v'è ampia traccia».

Non tutti, per carità, ma qualcuno ha perso, ancora una volta, l'occasione di tacere.

15 gennaio 2015