Home In primo piano #SIDERNOAISIDERNESI “Intitolare lo stadio comunale a Mimmo Cataldo”

#SIDERNOAISIDERNESI “Intitolare lo stadio comunale a Mimmo Cataldo”

206
0

di Gianluca Albanese

SIDERNO – “Siderno oramai da tempo è terra di nessuno; o meglio…terra di tutti. Bisogna recuperare l’orgoglio perso, la nostra dignità di cittadini attivi e in simbiosi con la propria città”.

È l’incipit dell’appello denominato #sidernoaisidernesi lanciato nelle ultime ore dal cittadino Gianluca Leonardo, già consigliere comunale del Centro Democratico durante la consiliatura guidata da Pietro Fuda, in carica dal maggio del 2015 all’agosto del 2018.

Secondo Leonardo, bisognerebbe ripartire dal rinnovo della toponomastica stradale, affinché  “Le vie, le piazze e gli impianti cittadini e sportivi, siano intitolate – è scritto nell’appello – ai tantissimi nostri concittadini che hanno portato in alto il nome della nostra amata città, simboleggiando in tutti i campi, la sua dinamicità e la sua intraprendenza, valori che hanno fatto meritatamente assurgere Siderno a esempio e faro per tutta la Riviera dei Gelsomini”.

Una delle priorità dell’appello riguarda l’intitolazione dello stadio comunale al compianto Mimmo Cataldo, indimenticato arbitro, allenatore e direttore sportivo che concluse la propria carriera nel Lecce in serie A, scomparso nel 2010.

“Pur nel dovuto rispetto – ha scritto Leonardo – e nel giusto ricordo del compianto ispettore di Polizia Filippo Raciti, cui è intitolato il piazzale antistante lo stadio, pochi ricordano che lo stadio è già intitolato, dal 2015 al nostro concittadino Mimmo Cataldo, dopo attenta e approfondita valutazione dei numerosi curricula pervenuti”. In particolare, la decisione venne adottata, come ricorda l’ex consigliere “All’unanimità dalla Commissione consiliare allo Sport il 10 settembre 2015 e adottata con delibera di Giunta numero 85 del 20 novembre 2015, con le quali si diede il via all’iter legislativo per l’intitolazione”.

A questo si aggiunge un altro aspetto richiamato dall’appello di Leonardo, ovvero il fatto che “essendo trascorsi più di 10 anni dalla scomparsa di Cataldo, non è più necessaria la deroga prefettizia ma è sufficiente la semplice autorizzazione. Per questo chiedo, a nome di tanti sportivi e tifosi, alla sindaca Mariateresa Fragomeni, all’assessore agli impianti sportivi Carlo Fuda (che votò a favore dell’intitolazione in sede di Commissione consiliare nel 2015) e al consigliere delegato allo Sport Davide Lurasco (grande tifoso del Siderno) che si possa procedere quanto prima alla richiesta di autorizzazione, preludio della cerimonia d’intitolazione che il caso richiede”.

Fin qui l’appello di Gianluca Leonardo, che ha già ottenuto l’adesione di numerose personalità del mondo dell’associazionismo, della politica e dello sport.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui