Home Politica COMITATO EUROPEO DELLE REGIONI Oggi si è votato il parere presentato da...

COMITATO EUROPEO DELLE REGIONI Oggi si è votato il parere presentato da Pino Varacalli sul rilancio dei settori creativo e culturale

123
0

R. & P.

Oggi 5 febbraio 2021, si è votato in remoto il parere presentato al Comitato Europeo delle Regioni sul rilancio dei settori culturali e creativi redatto da Giuseppe Varacalli già sindaco di Gerace, membro del CDR e consigliere nazionale ANCI e l’architetto palermitano Luisa La Colla in qualità di esperto. Plauso da parte della commissaria europea per la cultura Marija Gabriel e della Presidente della commissione cultura del parlamento europeo Laurence Farreng.

Il parere parla con una voce forte a sostegno dei settori culturali e creativi (SCC) gravemente colpiti dalla crisi COVID-19, e chiede una cultura della solidarietà in fase di ripresa;

Chiede che venga Garantito che le città e le regioni siano consapevoli delle misure e delle iniziative messe in atto per I SCC nell’UE e forniscano suggerimenti pratici su come I SCC possano partecipare meglio alle ultime proposte per Europa creativa, Horizon Europe, REACT EU, SURE, CRII +, the European Fondo di garanzia, ecc .;

Chiede che nel prossimo periodo di programmazione si presti particolare attenzione alla cultura e al patrimonio culturale per garantire che i SCC siano considerati una priorità a livello nazionale e consenta sinergie con altre politiche e finanziamenti strutturali;

Propone un dialogo continuo con le organizzazioni dei settori per lo sviluppo di schemi di supporto di facile utilizzo nonché invita a mobilitare l’innovazione e l’istruzione all’interno di un ecosistema territoriale dinamico;

Promuove la cultura come motore chiave per rafforzare l’identità europea e sostenere che essa abbia un posto più prominente nella discussione sul futuro dell’Europa.Auspica che gli Stati normino il welfare per questi settori dando a tutti i lavoratori di questi la possibilità di non essere abbandonati soprattutto in periodi di crisi.

Si sono fatti degli esempi di buone pratiche sulla cultura e l’arte e per la sua importanza per i territori, Fiumara d’Arte in Sicilia ed il superstudio Group di Milano, accogliendo con interesse il nuovo Bauhaus Europeo voluto da Ursula von der Lyen.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui