Home Senza categoria Basta Vittime: “Con le elezioni regionali anche l’On.Barbuto si interessa alla SS...

Basta Vittime: “Con le elezioni regionali anche l’On.Barbuto si interessa alla SS 106”

41
0

Il Direttivo dell’Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” resta basito rispetto all’interpellanza urgente rivolta al Governo nei giorni scorsi una dall’onorevole del M5S Elisabetta Barbuto che è anche componente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati.
Risulta, infatti, incredibile che la stessa deputata pentastellata proponga al Governo di cui fa parte dal 2018 «una mobilità sicura» per la Statale 106 «sottolineando la necessità di realizzare al più presto una infrastruttura moderna ed efficiente, da Sibari a Reggio Calabria».
È ancor più incredibile che l’on. Barbuto, componente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, dica al Governo che «la soluzione prospettata» di effettuare «interventi di messa in sicurezza dell’attuale sede stradale alternati alla realizzazione di nuovi tratti a quattro corsie come da Crotone a Catanzaro e da Crotone a Sibari» non è gradita perché «rischia di frazionare ulteriormente gli interventi su uno degli assi viari più importanti per il Paese e la Calabria in particolare» perché non si comprendono le ragioni per le quali tali esternazioni, peraltro molto condivisibili, sono pubblicamente rivolte in una interpellanza parlamentare e non sono mai state poste dalla onorevole deputata, invece, nelle aule delle commissioni ed in seno al Consiglio dei Ministri dove potevano e dovevano essere accolte.
Oltre il limite dell’incredibile risulta il passaggio secondo cui l’on. Barbuto apprezza «i notevoli passi in avanti fatti in questi anni» sulla Statale 106: sarebbe persino tempo sprecato riportare le tante occasioni perse per finanziare l’ammodernamento della famigerata e tristemente nota “strada della morte” in Calabria mentre risulterebbe offensivo nei confronti dell’intelligenza dei calabresi sostenere che dal 2018 ad oggi sulla Statale 106 è cambiato qualcosa in meglio.
Nella realtà sarebbe ora di dire che è cambiato qualcosa negli ultimi anni sulla Statale 106: ma solo in peggio. Su questo tema l’on. Elisabetta Barbuto potrebbe proporre al Governo una interpellanza urgente per chiedere, ad esempio, di conoscere i bilanci di esercizio della Struttura Territoriale di Anas in Calabria negli ultimi 3 anni. Dopo averli letti potrebbe contattare il Vice Ministro del M5S Giancarlo Cancelleri e chiedergli di rimuovere gli attuali dirigenti della Struttura Territoriale di Anas Calabria.
Apprendiamo, infine, quanto sia profondamente scossa l’on. Barbuto per i tanti sinistri stradali che avvengono sulla Statale 106. «Numeri che fanno rabbrividire», ha dichiarato la deputata Elisabetta Barbuto componente della Commissione Trasporti alla Camera. La stessa ha poi affermato che «abbiamo la grande possibilità di ammodernare l’intero tracciato della Statale 106», che ciò non è più «rinviabile» e che sarà un «volano di sviluppo per l’intera fascia jonica».
Ciò che, invece, fa rabbrividire il Direttivo dell’O.d.V. “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” è solo il fatto che l’on. Barbuto abbia trovato il tempo di fare queste apprezzabili dichiarazioni e, quindi, di proporre al Governo una inutile interpellanza urgente solo a meno di un mese dalle elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale in Calabria mentre nella sostanza non ha fatto praticamente nulla da anni affinché potessero concretamente arrivare dei finanziamenti per l’ammodernamento e la messa in sicurezza della Statale 106. Ricorderemo di lei solo le inutili passerelle con il Toninelli e Cancelleri…

Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 15 settembre 2021

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui