Home Mondo animale Siderno, animalisti e polizia municipale salvano un gatto randagio

Siderno, animalisti e polizia municipale salvano un gatto randagio

240
0

Di Antonella Scabellone

SIDERNO- Gesto di grande civiltà questa mattina a Siderno dove la collaborazione tra cittadini, animalisti, polizia municipale e Asp è servita a salvare la vita a un piccolo gatto randagio. Dopo tante segnalazioni ad associazioni della zona rimaste inascoltate, i proprietari della pescheria “Gioie di Mare“, ubicata sul Corso Garibaldi, hanno contattato l’ OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) nella persona della dott.ssa Marilene Bonavita per evidenziare la presenza di un gattino in pericolo e ferito, dopo essere stato aggredito da un branco di cani randagi.

Subito accorsa sul luogo dell’accaduto, sul corso Garibaldi nei pressi del semaforo di via della Conciliazione, la dott.ssa Bonavita ha contattato la polizia municipale che è intervenuta  con il vigile Michele Galluzzo.

Il comandante Antonello  Ruggiero ha poi  chiesto l’intervento dei veterinari dell’Asp che in tempi rapidissimi hanno recuperato il micio, un soriano maschio di 4 mesi circa; nello specifico la dott.ssa Carmen Logozzo ha constato la presenza di lesioni e disposto il ricovero in una clinica della zona per i dovuti accertamenti.

Dai primi esami clinici il gatto è risultato avere la schiena spezzata a causa dell’aggressione subita, le sue condizioni di salute sono precarie, ma si spera di salvarlo. Nelle prossime ore potrebbe essere sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

L’episodio, a prescindere da come andrà a finire, dimostra che la sensibilità verso gli animali è in aumento e una società che si reputa solidale e civile non puo non tutelare anche i loro diritti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui