Home Cronaca Rastrellamenti alla ricerca di armi. Caulonia due arresti e una denuncia

Rastrellamenti alla ricerca di armi. Caulonia due arresti e una denuncia

280
0

di Carabinieri Gruppo Compagnia di Locri

Continuano i servizi di monitoraggio nella zona nord della locride e in particolare nel comprensorio della Valle del Torbido e dell’Allaro, finalizzati alla ricerca di armi e droga.
Dopo il consistente “bottino” degli ultimi giorni, i Carabinieri delle Stazioni di Caulonia e Caulonia Marina, all’esito di un controllo straordinario del territorio coordinato dalla Compagnia di Roccella Jonica, hanno tratto in arresto in flagranza di reato:

CANDIDO Angelo, 22enne del posto, poiché nel corso di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di una scatola contenente circa 10 gr. di marijuana e di un involucro con oltre 70 gr. di hashish, rinvenuti all’interno di un frigorifero in disuso collocato in un locale adiacente all’abitazione di residenza, a lui in uso;

CAVALLARO Vincenzo, 57enne anch’egli di Caulonia, in quanto nel corso di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 2 fucili cal. 12 e oltre 250 cartucce detenuti illegalmente, rinvenuti all’interno di un locale adibito a deposito adiacente alla propria abitazione, a lui in uso.

Inoltre, hanno denunciato per coltivazione di stupefacenti e furto di energia elettrica un 41enne, sempre di Caulonia, per aver rinvenuto, una rudimentale abitazione a lui in uso, una serra artigianale adibita a coltivazione di Cannabis Indica, con all’interno una piantina alta oltre 50 cm, e provvista di impianto di areazione e luci alogene allacciate abusivamente alla rete elettrica.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro per i successivi accertamenti mentre gli arrestati sono stati associati presso la Casa Circondariale di Locri come disposto dall’A.G.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui