Home Sport LOCRI Al via il nuovo corso arbitri, pensando alle “quote rosa”

LOCRI Al via il nuovo corso arbitri, pensando alle “quote rosa”

129
0

R. & P.

Un importante momento di confronto con l’impegno di dare sempre più maggiore voce alla parte femminile anche all’interno del mondo del calcio e dell’arbitraggio. È con questa certezza che ieri 8 novembre si è svolta presso la Sezione AIA di Locri, con la presenza della Dott.ssa Domenica Bumbaca, Assessore Comunale locrese alle Pari Opportunità, la conferenza stampa di presentazione del nuovo corso arbitri, fortemente incentrato sull’incremento delle “quote rosa” all’interno sezionale. Un connubio vincente tra Sport e Pari Opportunità quello che ci deve essere alla base di questo percorso, «entrando all’interno delle scuole della Locride, delle Consulte giovanili cittadine, facendo capire quali possono essere le motivazioni che spingono un giovane ad iscriversi ad un corso per arbitro di calcio, soprattutto in territorio difficile e dove c’è molta diffidenza e dubbi in materia – ha suggerito il Presidente dell’AIA Locri, Anselmo Scaramuzzino –». Lo svolgimento del corso arbitri nazionale è di vitale importanza per la formazione sociale, sportiva e culturale dei giovani che abitano la nostra zona, la nostra regione e più in genere tutta la penisola italiana.

Molto chiaro e lineare anche l’intervento della dott.ssa Bumbaca che in primis ha ringraziato la sezione AIA Locri per la presenza attiva sul territorio e per aver pensato a questa sostenuto questa importante apertura verso le Pari Opportunità: «Inutile nascondersi, sappiamo bene che ancora oggi ci sono delle evidenti criticità nel considerare la figura femminile al pari di quella maschile. Il processo è in atto e si spera di raggiungere importanti standard a breve, così come questo percorso aperto alle donne all’interno dell’Associazione Arbitri. Personalmente ho già avuto richiesta di adesione da parte di numerose ragazze soprattutto dei paesi interni. Ciò vuol dire che anche questa viene vista come una importante opportunità per la donna. Ringrazio l’AIA Locri per l’invito ritenendo opportuno aumentare anche la divulgazione delle informazioni riguardanti il mondo arbitrale in connubio con quello femminile. Ringrazio organizzatori e presenti, come la Consulta Giovanile di Locri, che sta ben operando già da subito. Consiglio di andare direttamente nelle scuole e di coinvolgere tutto l’associazionismo territoriale, soprattutto quello femminile, per raggiungere quegli obiettivi che questa sera ci stiamo prefiggendo». La realizzazione e valorizzazione delle quote rosa all’interno dell’Associazione Italiana Arbitri è di indubbio valore e anche la sezione di Locri punta su questo aspetto.

Importante e di valore anche il contributo di Pasquale Muscatello (responsabile corso arbitri nazionale AIA Locri) che nel suo intervento ha stigmatizzato l’importanza delle Pari Opportunità, definendo quasi obsoleto in una Nazione progredita dal punto di vista sociale e culturale come la nostra, il fatto che ancora si assista a discriminazioni di genere e alla presenza di stereotipi antichi che mal figurano con un tessuto sociale pronto al cambiamento: «Non esiste più differenza tra uomo e donna, si parla di materiale umano, di umanità e umani in genere, tutti pronti ad apprendere, assimilare e appassionarsi allo sport, alla vita e alla materia arbitrale nello specifico». Di notevole importanza la presenza e quella che sarà la mediazione della consulte giovanili operanti sull’intero territorio locrideo. A tal proposito, da sottolineare l’intervento di Sara Francesca Siciliano, Presidente della Consulta Giovanile di Gerace, che ha evidenziato l’importanza dell’eliminazione totale di preconcetti e stereotipi maschilisti e fondati su una differenza di genere ancora troppo spesso marcata e infondata nel ventunesimo secolo. Da qui l’idea di organizzare un triangolare per “dare un calcio” alla violenza sulle donne, che si terrà  il 25 novembre allo Stadio Comunale di Locri, con il supporto anche dell’AIA locrese.

Un incontro quindi di sicuro valore, dagli alti contenuti e valori, con l’obiettivo di avere tra le proprie file del prossimo corso arbitri, anche qualche figura femminile che sicuramente potrà ben rappresentare in campo la Locride nel prossimo futuro.

Il nuovo corso arbitri, che registra già l’adesione di alcune quote rosa, prenderà ufficialmente il via lunedì 15 novembre 2021. Per maggiori informazioni si può scrivere o chiamare al numero 389.9007373, per mail a locri@aia-figc.it o attraverso i canali social ufficiali di Facebook e Instagram.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui