Home Costume e Società LOCRI Al liceo “Zaleuco” è “Universitas” con la fondazione RUI

LOCRI Al liceo “Zaleuco” è “Universitas” con la fondazione RUI

50
0

R. & P. (foto d’archivio)

La scelta universitaria alla luce della scelta di vita. Il Liceo Scientifico “Zaleuco” di Locri ha realizzato diverse attività di orientamento con l’obiettivo di far conoscere agli allievi delle ultime classi la realtà universitaria: prerequisito indispensabile per una scelta consapevole.

Scegliere il corso di laurea è spesso difficile, in modo particolare quando si vive un tempo di repentini cambiamenti e di incertezze. Oltre alle attività tradizionali di orientamento, alcuni studenti dello Zaleuco hanno aderito al “Progetto Universitas” della Fondazione RUI che giunge ora ad una prima conclusione. La Fondazione, rappresentata da Serena Gorla e Cristian Ciardelli, d’intesa con la dirigente e i docenti dello Zaleuco ha proposto un interessante percorso che ha avuto inizio con un primo webinar dal titolo “Cosa vuoi fare di grande”. Protagonisti dell’incontro on line lo scrittore e docente Alessandro D’Avenia e il filosofo dell’Università di Milano Silvano Petrosino.

Nel periodo successivo a questo primo incontro, si sono svolti i colloqui tra gli aspiranti studenti universitari e i mentor messi a disposizione dalla Fondazione. Durante il webinar i due relatori hanno parlato di scelte di vita, di atteggiamenti esistenziali e del valore degli studi universitari.  

Gli studenti hanno apprezzato l’iniziativa, esprimendo giudizi molto positivi. Per Saverio, ormai prossimo alla conclusione, “il webinar è stato una lezione di vita: mi ha fornito molti elementi di riflessione circa la vita e il valore dello studio”. Per Vittoria, ancora al quarto anno, “Il webinar è stato a dir poco entusiasmante.

Entrambi i relatori sono stati chiari e stimolanti. Ho capito che le emozioni e i sentimenti che accompagnano il nostro impegno di studio sono perfettamente normali, che gli errori vanno affrontati con serenità e che si può essere grandi uomini anche senza una laurea: il nostro futuro lavoro non definirà il valore della nostra persona. Dopo l’incontro ho avuto il piacere di scambiare una brevissima conversazione su Instagram con Alessandro D’Avenia”.

Giuseppe, pure lui al quarto anno, ha affermato: “L’incontro è stato altamente formativo: discutendo sugli atteggiamenti migliori per affrontare l’avvenire, gli ospiti hanno saputo dare risposta ad alcuni interrogativi cardini della vita di uno studente liceale, hanno saputo, inoltre, fornirci una chiara idea circa l’atteggiamento da tenere per dissipare le ansie che segnano la nostra esistenza e che rischiano di ostacolare il nostro progetto formativo”. Giudizi positivi, inoltre, sono stati espressi dai giovani anche dopo i colloqui con i Mentor.

Un altro webinar, altrettanto qualificato, è stato messo a disposizione dei giovani aderenti al “Progetto Universitas”: un incontro con il Prof. Dario Consoli, responsabile ranking universitari per l’Italia e consulente per diversi progetti internazionali, organizzato da ARCES, associazione che opera in Sicilia e che, come la Fondazione RUI, gestisce alcuni collegi universitari di merito a Catania e a Palermo. Lo specifico di queste iniziative è dato dalla “vision” medesima della Fondazione RUI, istituzione nata sessanta anni addietro, e di ARCES: formare i giovani universitari affinché siano studenti di qualità, acquisiscano competenze, sviluppino le proprie potenzialità e riflettano sui valori fondamentali dell’uomo per diventare professionisti capaci, cittadini responsabili e persone di valore impegnate nella famiglia e nella società: persone che fanno la differenza e lasciano traccia.

In considerazione di questi valori comuni e dell’esperienza maturata da alcuni allievi dello Zaleuco nei college della RUI, è parso importante alla Dirigente, Prof.ssa Serafino, al docente responsabile dell’Orientamento universitario, Prof. Carpentieri, al docente responsabile dei rapporti con gli Enti, Prof. Giarmoleo, e agli altri docenti,  intensificare il rapporto con la Fondazione non solo perché vivere in un college potrebbe interessare gli studenti nel proseguo degli studi, dopo il diploma,  ma anche per gli importanti momenti formativi che mette già a disposizione dei liceali: un’opportunità colta al volo dallo Zaleuco con senso di riconoscenza nei confronti della RUI e di plauso nei confronti dei suoi studenti che hanno compreso il valore del Progetto “Universitas”.

Michele Carpentieri, Rossella Fontana, Giuseppe Giarmoleo, Luisa Totino

(Nucleo per la Comunicazione del Liceo Scientifico “Zaleuco” di Locri-RC)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui