Home Arte e Cultura Pianeta Scuola IPSIA di Siderno/Locri: Piccoli “giornalisti crescono”…

IPSIA di Siderno/Locri: Piccoli “giornalisti crescono”…

302
0

di Redazione

SIDERNO-La 22^ “Giornata della Memoria e dell’Impegno” è stata una giornata indimenticabile, anche per i giornalisti in erba dell’IPSIA di Siderno/Locri, i quali, freschi del riconoscimento attribuito al loro giornalino scolastico “Professional….mente”, da parte dell’apposita giuria nominata in seno al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti (che  lo ha incluso nella rosa dei migliori 25 giornalini scolastici prescelti nell’ambito della sezione riferita alle scuole superiori d’Italia, tutte  collocate a pari merito), si sono, per l’appunto, cimentati nella veste di cronisti, nel corso delle tre giornate che hanno posto la Città di Locri sotto i riflettori degli organi della stampa nazionale, in particolare  il 19 marzo, data della storica visita del Presidente Mattarella, ed il 21 marzo, giornata dedicata appunto alla mobilitazione nazionale organizzata dall’Associazione “Libera “ di Don Ciotti.

ipsia-giornalisti-2Il tutto si è concretizzato in un interessante reportage, quasi una sorta di caleidoscopio di immagini, di testimonianze e di emozioni, a cura degli intraprendenti studenti dell’IPSIA, accreditati alla stregua di esponenti di organi di informazione, in prima linea nella narrazione dell’evento, al pari dei più famosi corrispondenti provenienti da ogni parte d’Italia.

Tre giorni vissuti non solo da spettatori ma anche da protagonisti, con la possibilità di intervistare alcuni degli attori principali della storica del Giornata del 21 marzo a Locri e di quella che ha visto la visita del Presidente Mattarella. Interviste, effettuate con insospettabile disinvoltura,  a Don Ciotti, a Rosy Bindi, a Sua Eccellenza il Prefetto, al Colonnello dei Carabinieri, al Sindaco della Città di Locri e all’Uomo di Chiesa, passando dallo Studente medio all’Uomo comune… immagini che rappresentano i fotogrammi di una pellicola che li ha visti protagonisti ed anche testimoni di uno storico  evento che, al di là delle polemiche e delle contraddizioni, rimarrà a lungo impresso nei loro ricordi e nella memoria degli studenti loro coetanei  che vi hanno preso parte convintamente.

ipsia-giornalisti

In altre parole: un’esperienza quasi irripetibile. Complimenti Ragazzi…per l’impegno profuso…e per la passione che avete dimostrato….e…. ad maiora semper…!!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui