Home Arte e Cultura Pianeta Scuola Alternanza Scuola Lavoro, gli studenti dell’Ipsia ospiti dell’Agenzia delle Entrate di Locri

Alternanza Scuola Lavoro, gli studenti dell’Ipsia ospiti dell’Agenzia delle Entrate di Locri

441
0

di Redazione

LOCRI-Attraverso l’illustrazione dei principi e delle regole che stanno alla base del sistema tributario italiano oltre che degli effetti che tali principi dispiegano nella vita quotidiana di ogni cittadino, l’Agenzia delle Entrate e l’IPSIA di Siderno/Locri, in forza della collaudata collaborazione sperimentata nel precedente anno scolastico, hanno inteso proseguire nel percorso di costruzione dell’identità dei futuri contribuenti, rinnovando anche nel corrente anno scolastico l’apposito protocollo d’intesa grazie al quale dieci studenti dell’Istituto Professionale, nelle ore pomeridiane, sono chiamati a svolgere, presso l’Ufficio territoriale di Locri dell’Agenzia, uno stage della durata di 30 ore. L’attività didattica in questione, rientrante nel progetto “Fisco & Scuola”, promosso dall’Agenzia delle Entrate di concerto con il Ministero dell’Istruzione, si prefigge di diffondere tra gli studenti impegnati nelle attività di Alternanza  Scuola/Lavoro il valore della legalità fiscale ed il senso di responsabilità civile e sociale.

Ed infatti, partendo dal presupposto che l’Alternanza Scuola Lavoro costituisca una modalità di realizzazione dei percorsi formativi nel secondo ciclo del sistema d’istruzione e formazione, per assicurare agli studenti l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro, l’IPSIA di Siderno e l’Ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate di Locri, nelle persone dei rispettivi legali rappresentanti Emilio Sorrentino e Gaetano Pedullà, hanno proceduto alla stipula di un’apposita convenzione, in forza della quale, a beneficio di dieci studenti selezionati frequentanti i vari indirizzi di studio in cui si articola l’offerta formativa dell’Istituto Professionale, viene svolta una specifica attività di formazione sulle tematiche fiscali, attività congiuntamente progettata e verificata da un docente tutor interno, designato dalla Scuola, e da un tutor formativo esterno, indicato dall’Ufficio ospitante. Occorre evidenziare che le attività rientranti nello stage svolto presso l’Agenzia delle Entrate sono considerate a tutti gli effetti come attività didattica e vengono disciplinate, per quanto concerne lo status di studenti e di docenti, dalle norme di legislazione scolastica, ivi comprese quelle concernenti le assenze e le sanzioni disciplinari.

Nel corso del primo incontro, il Dirigente dell’Agenzia delle Entrate di Locri Dott. Emilio Sorrentino si è soffermato sulla necessità  di rispettare le regole fiscali, avuto riguardo al fatto che il dovere da parte di ciascun contribuente di concorrere alle spese pubbliche secondo la propria capacità contributiva affonda le sue radici nella Costituzione repubblicana, rappresentando uno strumento insostituibile di equità sociale, posto a base del funzionamento dello Stato. Il Direttore dell’Agenzia ha evidenziato, altresì, come il deleterio fenomeno dell’evasione fiscale finisca per determinare un maggiore carico fiscale sui cittadini corretti, spesso costretti a subire un prelievo più gravoso per sopperire alle esigenze del bilancio pubblico. Nel corso dei successivi incontri programmati verranno illustrati agli studenti, a cura degli altri Funzionari in servizio presso l’Agenzia delle Entrate di Locri, il significato dei concetti di imposte, di tasse e contributi, nonchè l’attività di controllo degli Uffici fiscali e i diversi tipi di accertamento. Il tutto nel quadro dei principi fondamentali sui quali si regge il sistema tributario italiano.

agenzia-entrate

Questa, in dettaglio, l’articolazione degli argomenti trattati durante i dieci incontri  programmati:

 1° giorno: Missione ed organizzazione. Funzionamento dell’Ufficio Territoriale.

2° giorno: Attività svolte nel front – office, back – office e sportelli decentrati. Richiesta ed elaborazione di codice fiscale e partita Iva. Protocollazione documenti in entrata.

3° giorno: Tassazione e registrazione atti.

4° giorno: Accertamento atti di Registro.

5° giorno: Procedura di assistenza alla compilazione e trasmissione delle dichiarazioni.

6° giorno: Procedura di controllo delle dichiarazioni ex art. 36/ bis e art. 36/ter D.P.R. n.600/73.

7° giorno: Gestione Civis e CUP.

8° giorno: Rimborsi imposte dirette e indirette.

9° giorno: Controlli parziali automatizzati ex art. 41/bis DPR 600/73.

10° giorno:  Controlli relativi al Campione unico e tributi minori.

Il Dirigente Gaetano Pedullà, dal canto suo, nel ringraziare il Dott. Sorrentino e tutti i suoi Collaboratori per l’accoglienza davvero cordiale riservata agli studenti dell’IPSIA, ha auspicato che l’esperienza didattica presso l’Agenzia delle Entrate di Locri possa continuare a svolgersi ancora in futuro, stante la sua innegabile valenza formativa e le specifiche e riconosciute professionalità operanti all’interno di detto Ufficio, delle quali gli studenti possono validamente avvalersi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui