Alternanza Scuola Lavoro, anche nel 2019 l’Ipsia di Siderno partner dell’Università Mediterranea

Alternanza Scuola Lavoro, anche nel 2019 l’Ipsia di Siderno partner dell’Università Mediterranea

120
0
CONDIVIDI

SIDERNO-Anche nel corrente anno scolastico, l’I.P.S.I.A. di Siderno prende parte ai Percorsi di Alternanza Scuola Lavoro promossi dall’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria. Saranno non meno di 30 le ore di formazione presso la “Mediterranea”, rivolte agli studenti più meritevoli, interessati a sperimentare sul campo le attività laboratoriali organizzate dall’Università reggina, coerentemente con gli ambiti disciplinari dei vari indirizzi di studio. I Percorsi formativi vedranno il coinvolgimento, in primis, delle classi quarte e quinte degli Istituti scolastici coinvolti, secondo modalità e cronoprogramma che sono stati illustrati in dettaglio nel corso dell’apposita conferenza stampa, svoltasi il 19 dicembre u.s. presso la Sala degli Organi Collegiali dell’Ateneo, indetta dal Rettore Prof. Santo Marcello Zimbone, alla quale hanno partecipato i dirigenti scolastici delle scuole aderenti all’iniziativa, tra cui il dirigente Gaetano Pedullà in rappresentanza dell’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato di Siderno.

alternanza scuola lavoro 1

I percorsi didattici proposti si svolgeranno presso i Dipartimenti interessati, a partire dal mese di gennaio, sotto il coordinamento scientifico del Docente universitario designato dall’Ateneo, il quale si avvarrà della collaborazione dei Docenti referenti per le attività di Alternanza Scuola Lavoro dell’Istituto, nella fattispecie gli Ingegneri Daniela La Porta e Bruno Iaria. In forza dell’Accordo stipulato, l’Università Mediterranea garantisce all’IPSIA un rimborso forfettario nella misura di € 250,00 per ogni giornata calendarizzata, a copertura delle spese sostenute per il trasporto degli studenti e dei Docenti accompagnatori presso la sede universitaria, nonché il servizio mensa ad un prezzo poco più che simbolico. Agli studenti che si saranno distinti durante le attività verrà offerto uno stage gratuito presso aziende nazionali ed internazionali con cui l’Ateneo intrattiene un rapporto di collaborazione. Inoltre, l’Università “Mediterranea” riconoscerà Crediti Formativi Universitari a beneficio di quegli studenti dell’Istituto Professionale sidernese che, all’indomani del conseguimento del Diploma di maturità, decideranno di intraprendere gli studi universitari presso il predetto Ateneo. Il progetto triennale In rete con la Mediterranea” persegue i seguenti obiettivi: progettare, sostenere e monitorare percorsi formativi integrati Scuola-Università “Mediterranea”.Le azioni formative attivate per il raggiungimento degli obiettivi sono: 1. seminari formativi congiunti, indirizzati al personale Docente delle scuole partner e tenuti da Professori della “Mediterranea”; 2.attività formative da svolgere nelle Scuole, nelle modalità di “impresa formativa simulata”, gestite dai Docenti della “Mediterranea” e dai Docenti dell’IPSIA; 3.attività formative svolte nei laboratori della “Mediterranea”, quest’ultimi individuati in relazione alla specificità dei percorsi scolastici.

4

L’interessante Progetto, che ha tra le sue finalità quella di costruire un ponte tra scuola, università e mondo del lavoro, verrà riproposto anche nel prossimo anno scolastico 2019/2020.A tale appuntamento, l’Istituto Professionale di Siderno, con sede coordinata a Locri, si presenterà forte di un’offerta formativa che è stata notevolmente ampliata e rinnovata. Questi, in sintesi, i corsi di studio che compongono l’offerta formativa dell’Istituto, a partire dal prossimo anno scolastico:

INDIRIZZI DI STUDIO DELL’ISTITUTO PROFESSIONALE

  • Manutenzione  e  Assistenza Tecnica (Apparati, Impianti Elettrico-  Elettronici, Meccanici, Termo Idraulici)
  • Gestione delle Acque e Risanamento Ambientale (ambito Chimico-  Biologico)
  •  Servizi Culturali e dello Spettacolo (Comunicazione audiovisiva e produzione di eventi)
  • Industria e Artigianato per il Made in Italy  (ambito “Produzioni Tessili e sartoriali, Abbigliamento e Moda”)
  • Arti Ausiliarie delle Professioni  Sanitarie (Odontotecnico  e  Ottico)ai quali si aggiungono altri due nuovi indirizzi di studio, dagli interessanti sbocchi occupazionali, ossia:
  •    Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale
  •  Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane,

nonché i seguenti due indirizzi di studio dell’ISTITUTO TECNICO (Indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica), ossia: Elettronica ed Automazione.

Dal prossimo anno scolastico saranno altresì attivati corsi serali per adulti, al fine di venire incontro alle esigenze di un’utenza costituita da studenti lavoratori e da quanti in passato hanno abbandonato la frequenza scolastica di qualsivoglia indirizzo di studio e che oggi hanno la necessità di conseguire un idoneo titolo di studio che possa agevolare il loro inserimento o migliore inquadramento nel mondo del lavoro.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO