Home Costume e Società Alternanza scuola-lavoro, gli studenti dell’Ipsia di Siderno-Locri ospiti dell’Università Mediterranea per un...

Alternanza scuola-lavoro, gli studenti dell’Ipsia di Siderno-Locri ospiti dell’Università Mediterranea per un percorso didattico sperimentale

259
0

di Redazione

SIDERNO-L’I.P.S.I.A. di Siderno/Locri partecipa al Progetto “In rete con la Mediterranea”, di durata triennale, in virtù del quale un segmento pari a 60 ore annue, nell’ambito dei percorsi obbligatori di Alternanza Scuola/Lavoro, che hanno la durata complessiva di 400 ore negli Istituti Professionali, si svolgerà all’interno delle aule e dei laboratori dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, in modo da poter arricchire il processo formativo degli studenti mediante l’utilizzo di ambienti di apprendimento nuovi ed alternativi rispetto a quelli tradizionali.

Nella mattinata del 21 dicembre 2016, presso la Sala degli Organi Collegiali dell’Università reggina, ha avuto luogo la conferenza stampa con il successivo tavolo tecnico, finalizzati alla presentazione del Programma del suddetto percorso sperimentale di Alternanza Scuola/Lavoro. Per l’I.P.S.I.A. di Siderno/Locri erano presenti il Dirigente Gaetano Pedullà e il Prof. Bruno Iaria, responsabile delle Attività di Alternanza Scuola/Lavoro dell’Istituto insieme alla Prof.ssa Daniela La Porta.

Tale percorso sperimentale, senza alcun costo a carico degli allievi, vedrà il coinvolgimento, a partire dall’anno scolastico 2017/2018, anche dell’Università della Calabria di Cosenza e dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. In forza della Convenzione successivamente stipulata tra il Dirigente dell’I.P.S.I.A. ed il Rettore dell’Università “Mediterranea” Prof. Pasquale Catanoso, in data 20 gennaio ha preso il via, con la prima delle 12 giornate di formazione, il suddetto percorso didattico, al quale  parteciperanno circa 700 studenti delle quarte classi di vari Istituti superiori della Provincia. Al Progetto l’I.P.S.I.A. ha inteso partecipare con una apposita manifestazione di interesse, formalizzata sin dal mese di giugno del decorso anno scolastico.

In sintesi, gli obiettivi principali dell’Accordo Quadro promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale della Calabria in collaborazione con l’Università “Mediterranea” sono quelli di progettare, realizzare e monitorare percorsi formativi integrati di Alternanza – Scuola Lavoro attraverso:

  • laboratori tematici e seminari formativi congiunti, indirizzati al Personale Docente delle Scuole partners e tenuti da Docenti della “Mediterranea”;
  • attività formative da svolgere nelle Scuole, nelle modalità di impresa formativa simulata, gestite dai Professori della “Mediterranea” e dai Docenti delle Scuole coinvolte;
  • attività formative svolte nei laboratori scientifici della “Mediterranea”, individuati in relazione alla specificità dei percorsi scolasti
  • ipsia-siderno-locri

L’Università “Mediterranea” garantirà agli studenti il pranzo giornaliero, un contributo all’I.P.S.I.A. per il servizio di trasporto necessario al raggiungimento della sede universitaria ed, altresì, il sostegno finanziario agli studenti più meritevoli per eventuali stage o viaggi di studio (vitto, alloggio e trasporto) presso aziende nazionali ed internazionali, con cui l’Università reggina intrattiene rapporti di collaborazione.Per il corrente anno il cronoprogramma prevede attività formative presso la “Mediterranea”,  in orario dalle ore 10,00 alle ore 15,00, da gennaio ad aprile, per 60 ore  in un arco di 12 giornate. Le 60 ore di formazione sono così distribuite:

  • 10 ore presso l’Aula Magna dell’Ateneo, con i seminari dal titolo “La Mediterranea nel contesto nazionale ed internazionale” – “Un viaggio nel mondo del lavoro: dal curriculum vitae alle professioni del futuro”;
  • 50 ore presso i Dipartimenti ed i Laboratori scientifici di settore, al fine di aiutare gli studenti ad individuare attitudini e predisposizioni specifiche, per favorire scelte consapevoli in relazione ad un loro progetto personale e per conoscere determinati settori del mondo del lavoro e delle professioni ed il collegamento fra questi e le varie tipologie dei corsi di studio universitari, avuto riguardo al fatto che l’alternanza scuola-lavoro intende fornire agli studenti, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie per inserirsi nel mercato del lavoro, superando, così, il divario “formativo” tra mondo del lavoro e mondo scolastico in termini di competenze e di preparazione.

Per ciascun allievo beneficiario del Progetto in Alternanza verrà predisposto un percorso formativo personalizzato, da concordare tra il Tutor scolastico ed il Tutor universitario della Facoltà ospitante, coerentemente con il profilo educativo, culturale e professionale dell’indirizzo di studi. La progettazione formativa e la certificazione delle competenze acquisite saranno a cura dell’Istituto Professionale  di Siderno e dell’Università “Mediterranea”

Agli studenti coinvolti nel predetto percorso professionalizzante che dopo il Diploma dell’Istituto Professionale si iscriveranno alle Facoltà dell’Università “Mediterranea” saranno riconosciuti Crediti Formativi Universitari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui