Home Politica Il Consigliere Regionale Raffaele Sainato evidenzia come la cultura e gli eventi...

Il Consigliere Regionale Raffaele Sainato evidenzia come la cultura e gli eventi artistici siano stati protagonisti dell’estate 2020 nonostante le restrizioni da Covid-19

119
0

R. & P.

《A chiusura di un’estate vissuta tra restrizioni sanitarie e distanziamento sociale, dovute alla necessità di fronteggiare la pandemia da Covid-19, si deve evidenziare come la Locride sia riuscita comunque a restare protagonista di un’offerta culturale ed artistica di tutto rispetto》. Così a fine di agosto evidenzia soddisfatto il Consigliere Regionale Raffaele Sainato, segretario della terza commissione – sanità, attività sociali, culturali e formative, complimentandosi con gli operatori istituzionali e non solo che hanno animato la stagione.
Non si può fare a meno di ricordare i festival dedicati al teatro, alla letteratura, alla lettura, così come le premiazioni culturali e le serate itineranti dedicate al Jazz ed alla musica popolare, che hanno comunque continuato a tenere desta la cultura del territorio locrideo. Un’offerta culturale e ludica, che in un’estate giustamente segnata dal timore della pandemia e dalla necessità di contenere i possibili contagi, è riuscita a rendere viva la Locride. L’obbligo di mantenere il distanziamento sociale per preservare la salute dei cittadini e dei turisti è stato sempre garantito, infatti, dagli organizzatori pubblici e dalle organizzazioni del terzo settore, che hanno consentito di puntellare di cultura e svago creativo anche il mese di agosto 2020.
《Un segno di vitalità e vivacità culturale – sottolinea Sainato- che contraddistingue la patria di Zaleuco e l’area dell’antica Magna Grecia, che, ricca di piccoli borghi e di antiche vestigia, è riuscita a donare un calendario di eventi di grande spessore. Manifestazioni degne di far ricordare la stagione estiva in via di conclusione come una delle più attive ed elevate per l’offerta culturale. È il segno, che di fronte alle emergenze, con una buona capacità organizzativa e il giusto spirito di collaborazione tra gli enti, è possibile comunque portare avanti la produzione culturale del territorio, accogliendo con attivismo e positività le migliaia di turisti che lo hanno scelto per trascorrere in sicurezza le proprie vacanze. Un buon lascito, dunque, che a fine stagione è giusto cogliere per iniziare sin da subito programmare le prossime azioni per lo sviluppo locale e territoriale, in vista di periodi, che sicuramente saranno più tranquilli dal punto di vista sanitario e potranno far parlare della Locride e della Calabria come di una culla di cultura e svago creativo da scegliere per trascorrere le proprie vacanze. In questo quadro si inserisce la attività di promozione dei beni artistici e culturali che la Regione Calabria sta portando avanti con i diversi bandi dedicati ed i progetti di valorizzazione dei centri storici e delle ricchezze naturali ed ambientali dell’area Locridea e non solo; ricordo da ultimo- conclude Sainato – l’interessante promozione del cammino Basiliano, il più lungo camminamento d’Europa, con oltre 995 Km che attraversano da Nord a Sud il territorio calabrese, finanziato proprio dal Consiglio Regionale ed attivato nei giorni scorsi》.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui