“VOGLIAMO LA FARMACIA” Il comitato di quartiere Moschetta scrive all’amministrazione comunale...

“VOGLIAMO LA FARMACIA” Il comitato di quartiere Moschetta scrive all’amministrazione comunale di Locri

729
0
CONDIVIDI

(foto d’archivio)

Di seguito il testo della lettera protocollata dal comitato di quartiere Moschetta all’amministrazione comunale di Locri:

Una farmacia presente nell’ambito del territorio propriamente locale sarebbe, per la comunità di Moschetta, una innegabile opportunità di avere un servizio utile e fondamentale a pochi passi da casa.

La volontà del Comitato – che da anni si fa portavoce degli interessi dei cittadini di tale località – è che la nuova farmacia, che si intende istituire, venga localizzata così come previsto in sede di aggiudicazione dell’apposito bando vale a dire all’interno del territorio di località Moschetta (da intendersi come zona compresa tra il ponte del torrente Gerace, c.d. ponte di Locri, e il Museo archeologico nazionale di Locri).

Trattasi di volontà inamovibile, sostenuta dall’intera comunità e indiscutibilmente la medesima che aveva portato l’Amministrazione di riferimento ad individuare come scelta finale meritevole località Moschetta (le cui contrade costituiscono anche la porzione di territorio più distante e popoloso dal centro cittadino). La condizione relativa alla sede costituiva requisito noto ancor prima delle partecipazione al bando e dunque non può costituire motivo determinante per ottenere un’ eventuale diversa allocazione. Per altro verso fornire un servizio porta a porta al cittadino, svilisce e annichilisce la portata del servizio che si voleva erogare.

Pur con spirito di grande ospitalità nei confronti di coloro che si apprestano ad operare in maniera così costruttiva nel nostro territorio, non possiamo che ribadire come l’unica scelta operabile sia quella di rispettare i termini “contrattuali”. La farmacia deve avere una posizione nell’ambito dell’ “area moschettese” e per realizzare ciò come gruppo offriamo il nostro sostegno ai fini dell’individuazione di una sede idonea. Collocare la farmacia al di fuori di tale ambito, oltre che scorretto nei confronti dell’amministrazione che giustamente aveva operato la scelta con determinati criteri di conoscenza delle esigenze inerenti il proprio territorio, appare una beffa verso i cittadini di Moschetta, i quali verrebbero privati di questa irrinunciabile opportunita’ di sviluppo.

Per tali ragioni e con spirito di collaborazione auspichiamo una determinazione serena da parte di coloro che si sono aggiudicati il bando nel senso di procedere quanto prima alla realizzazione a Moschetta di questo importante progetto.

Locri, 07 febbraio 2018

Il Presidente

Comitato Quartiere

Moschetta di Locri

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO