INCONTRI MUSICALI Gli studenti di Mantova da due giorni nella Locride

INCONTRI MUSICALI Gli studenti di Mantova da due giorni nella Locride

96
0
CONDIVIDI

Sono giunti nella Locride martedì scorso gli studenti del Liceo musicale e grafico multimediale D’Arco-D’Este di Mantova, accompagnati da sette insegnanti, che partecipano al viaggio-studio progettato e diretto da Marò D’Agostino in stretta collaborazione con la dirigente del Liceo Maria Rosa Cremonesi e con i professori Enrico Manfredini, Saro Torreggiani, Francesca Morselli, Eva Perfetti, Daniele Braghini e Francesco Bonfà.

I ragazzi hanno già visitato i locali dell’associazione culturale Eureka di Marina di Gioiosa Jonica, che cura l’organizzazione logistica musicale del progetto e partecipa all’attività musicale integrando l’organico mantovano con il Coro polifonico Modaro, e sono stati al Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria e a Gerace.

Gli studenti dell’Istituto D’Arco- D’Este terranno alcuni concerti nella Locride: domani venerdì 28 aprile saranno al Liceo Classico “Ivo Oliveti” di Locri, accolti dai loro coetanei calabresi per uno scambio di conoscenza e di opinioni sulla cultura e la musica; nel pomeriggio, alle 18.30, saranno al Convento dei Minimi di Roccella Jonica, dove Vincenzo Staiano, direttore artistico del Roccella Jazz, parlerà della storia trentennale di uno dei Festival Jazz più importanti e innovativi del mondo, e subito dopo si esibiranno con il Coro polifonico di Modaro. Sabato 29 aprile saranno al Castello di S. Fili, a Stignano, alle 5 del mattino, per il concerto “al risveglio del sole”, evento che vede la collaborazione del FAI-Delegazione della Locride e della Piana, che ha recentemente valorizzato il sito in occasione delle Giornate di Primavera tanto da favorirne l’assegnazione del titolo di bene “Chicca del FAI”, e il patrocinio del comune di Stignano.

Ufficio Stampa

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO