Home Politica TUTELA DEI MINORI SUL WEB Sandra Polimeno attacca la maggioranza: “Basta proposte...

TUTELA DEI MINORI SUL WEB Sandra Polimeno attacca la maggioranza: “Basta proposte già decise altrove”

97
0

R. & P.

Un tema delicato attenzionato dalla Garante per l’infanzia e l’adolescenza, dr.ssa Racco, che durante la sua relazione annuale nell’ultimo Consiglio comunale proponeva un Protocollo sul tema della tutela dei minori, dall’azione del web per un’attività condivisa tra i diversi attori della rete sociale. In quella sede avevamo espresso apprezzamento e condivisione per la proposta perché il mondo digitale diventa la nuova frontiera da difendere per assicurare i diritti delle fasce della società più deboli.Gli utenti possono ormai disporre delle molteplici opportunità offerte dal mondo digitale, ma debbono essere consapevoli e sapersi difendere dalle insidie del mondo interconnesso; ciò vale soprattutto per i più giovani, che sono particolarmente esposti dalla diffusione delle nuove tecnologie e di Internet.

Oggi come gruppo consiliare, alla notizia della firma del Protocollo, non possiamo che confermare apprezzamento per la proposta da parte della dr.ssa Racco, ma come già dichiarato rimane l’amaro in bocca perché l’Amministrazione “regnante” si è comportata come il “Colibrì” del Premio Strega 2020: settanta battiti di ala al secondo solo per restare fermo esattamente sullo stesso punto! Rimanere sempre fermi alla voglia smisurata di protagonismo anche su un tema così delicato ed importante che avrebbe dovuto poter ricevere il contributo propositivo della minoranza, peraltro già espresso in Consiglio.

Ancora una volta si preferisce portare in Consiglio una proposta già decisa altrove. Portare invece la delibera con la proposta del Protocollo avrebbe dato l’opportunità alla minoranza di poter offrire il proprio contributo. Non è assolutamente voglia di fare polemica, ma non sono più tollerabili comportamenti che hanno il tono di “capriccio” politico.Bovalino, 01/08/2020

F.to Il Capogruppo di “Nuova Calabria”

Dott.ssa Maria Alessandra Polimeno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui