Home Viabilità SS 106 CON FONDI UE Incontro tra l’onorevole Picierno ed il presidente...

SS 106 CON FONDI UE Incontro tra l’onorevole Picierno ed il presidente Pugliese

49
0

R. & P.

Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di sabato 23 novembre a Caserta l’incontro tra l’europarlamentare Pina Picierno, rieletta da poco al suo secondo mandato in Europa, ed il presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. 

Nell’ambito dell’incontro si è parlato della strada Statale 106 e della possibilità di cofinanziare interventi di ammodernamento e di messa in sicurezza attraverso l’utilizzo di fondi comunitari atteso che la famigerata e tristemente nota “strada della morte” in Calabria è inclusa nella Rete TEN-T Comprehensive nel tratto compreso tra Catanzaro Lido e Rocca Imperiale (CS).

«In pratica – spiega il presidente Fabio Pugliese – in Calabria solo una parte della S.S.106 è cofinanziabile con fondi europei mentre la restante parte non lo è perché non è inclusa nella Rete TEN-T Comprehensive. Questo significa che noi dobbiamo spingere affinché siano realizzati interventi cofinanziati nel tratto di S.S.106 inclusa nella Rete TEN-T ed allo stesso tempo dobbiamo chiedere all’Anas di utilizzare più risorse proprie nel tratto “sfortunato” non soggetto a cofinanziamenti».

«Naturalmente – conclude il presidente Pugliese – spero che al più presto in Europa possa riaprirsi una dibattito sulla Rete TEN-T ed in questo caso l’Associazione confida che sia recepita la necessità, peraltro avanzata con una proposta presentata da noi ormai da anni, d’includere nella Rete TEN-T Comprehensive anche il tratto di S.S.106 compreso tra Catanzaro Lido e Reggio Calabria».

«L’obiettivo che ci siamo dati con Fabio – dichiara l’on. Pina Picierno – è quello di risolvere il dramma della S.S.106 in Calabria e con l’impegno di tutti sono sicura che ci riusciremo. I soldi e le opportunità ci sono, le offre l’Europa. Io sono a vostra disposizione non solo per informarvi ma per accompagnarvi perché è mio dovere farlo nel percorso che ci porterà ad ottenere dei finanziamenti nell’interesse della Calabria al fine di riuscire a mettere a nuovo questa strada che semina morte continuamente».

«Non è più sopportabile – conclude l’on. Picierno – che in Calabria vi sia ancora oggi, nel 2019, una strada in queste condizioni e quindi il nostro impegno sarà quello di risolvere tutto questo nel più breve tempo possibile».  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui