Home Politica SP2 Giovedì 27 maggio una delegazione del Comune di Platì a Montecitorio

SP2 Giovedì 27 maggio una delegazione del Comune di Platì a Montecitorio

75
0

R. & P.

Una delegazione del Comune di Platì guidata dal sindaco Rosario SERGI, dal consigliere capogruppo Giovanni SARICA e dal presidente del Consiglio Paolo FERRARA, incontrerà giovedì 27 maggio a Montecitorio il deputato calabrese on. Domenico FURGIUELE per esporre le criticità della SP2 e concordare le linee strategiche da adottare per sollecitare il Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili.

Giovanni Sarica (LDR): “Giovedì 27 saremo a Montecitorio con una delegazione comunale guidata dal sindaco Sergi per tutelare i diritti dei nostri cittadini. Corre l’obbligo ringraziare la disponibilità dell’on. Furgiuele, unico deputato calabrese a rispondere al grido di dolore di un terrirorio “considerato importante” solo in occasione delle campagne elettorali”.

Domenico Furgiuele (LEGA): “I ritardi nella manutenzione ordinaria e straordinaria sulle infrastrutture stradali sono persistenti. In particolare le condizioni della SP2 (ex SS112) Bovalino-Bagnara sono allarmanti, un’arteria viaria da cui dipendono l’economia e lo sviluppo socio-culturale del territorio. Da rappresentante calabrese in qualità di deputato Lega ha presentato una interrogazione al ministro Giovannini per capire le intenzioni del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili in merito ai ritardi ed agli inspiegabili mancati interventi. Dopo i grandi disagi subiti dal territorio è tempo di intervenire in modo concreto, anche con l’emanazione dell’atteso decreto di revisione della rete stradale di competenza nazionale”.

Vista la complessità degli interventi e l’ammontare dell’investimento circa (30.000.000,00) necessario per la riapertura e la messa in sicurezza del tratto di 15 km Platì – Piani di Zervò, tale iniziativa è resa necessaria al fine di inserire l’arteria stradale nel novero delle opere di competenza e finanziabili direttamente dal MIT attraverso l’azione DIRETTA di Governo.

A tal fine, il Comune di Platì intende attivare tutte le azioni necessarie a sensibilizzare gli Enti sovracomunali atti a garantire la  sinergica collaborazione necessaria per garantire la mobilità dei cittadini per l’accesso all’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte.

Fiduciosi della disponibilità e nelle risposte certe per i cittadini rappresentati, il Comune confida nelle attività degli Enti preposti. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui