Home Viabilità SP1 Ultimati i lavori, si attende solo la fornitura dei guard-rail

SP1 Ultimati i lavori, si attende solo la fornitura dei guard-rail

83
0

R. & P.

Ultimati i lavori sulla Sp1 Locri – Gerace: si attende fornitura guard rail per la riconsegna della strada

Il Consigliere delegato Rudi Lizzi ha illustrato le motivazioni tecniche che hanno causato il lieve slittamento del cantiere

Sono stati ultimati nei giorni scorsi i lavori di rifacimento della strada Sp1 Locri – Gerace, nei tratti colpiti da eventi franosi causati dal maltempo. Il cantiere dell’importante arteria stradale della dorsale jonica, supervisionato nei mesi scorsi dal sindaco facente funzioni Carmelo Versace, anche nella sua qualità di delegato alla viabilità, attende solo l’ultimo step per la consegna definitiva alla comunità dell’alto jonio reggino.

Il Consigliere delegato Rudi Lizzi, vicesindaco di Gerace, ha infatti informato che “l’impresa che ha realizzato gli interventi sta attendendo le forniture dei materiali per la realizzazione dei guard rail, ultimo tassello mancante per la chiusura definitiva del cantiere”. Il ritardo nella consegna, dovuto ai rallentamenti nella produzione legate alla difficoltà nel reperimento delle materie prime, hanno causato lo slittamento nella conclusione dei lavori.

“Chiediamo ai cittadini – ha spiegato il consigliere delegato Rudi Lizzi – di avere ancora un po’ di pazienza. Purtroppo i ritardi nelle consegne dei materiali stanno interessando tutti i cantieri ed è un problema generalizzato, indipendente dalla volontà dell’Amministrazione o dell’impresa esecutrice. Non appena i guard rail saranno consegnati l’impresa ultimerà il lavoro, mettendo definitivamente in sicurezza l’arteria stradale che sarà a quel punto riaperta al traffico. Si tratta di un intervento molto importante per la nostra comunità e siamo consapevoli dei disagi che le interruzioni hanno causato in questi anni. Da parte nostra abbiamo sempre stimolato gli uffici e l’impresa affinchè gli interventi potessero essere conclusi al più presto possibile. Adesso – ha concluso Lizzi – siamo davvero agli sgoccioli”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui