Home Arte e Cultura SIDERNO SUPERIORE Presentato il Gelsomini Film Festival

SIDERNO SUPERIORE Presentato il Gelsomini Film Festival

302
0
flashsgl

di Gianluca Albanese

SIDERNO – Da palazzo de Mojà a palazzo Falletti; dai casting a proiezioni ed happening; da Daniele Ciprì al “sidernese” Lillo Petrolo. È densa di contenuti la prima edizione del Gelsomini Film Festival, presentata ieri mattina nell’androne dello storico palazzo de Mojà, nel cuore del centro storico di Siderno Superiore. Da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre, si animerà di attività che hanno come filo conduttore il mondo della celluloide e l’arte in genere “col chiaro obiettivo – ha detto la sindaca Mariateresa Fragomeni – di puntare a incentivare le presenze turistiche anche in autunno, tanto che sono stati stimati in 3000/5000 i visitatori nei tre giorni della kermesse”.

Ha aperto i lavori il giornalista Pasquale Muià, che ha ricordato come Siderno Superiore sia stato uno dei luoghi scelti per girare il video del progetto “Calabria Meravigliosa”, con protagonista Elisabetta Gregoraci, leggendo il messaggio dell’assessore regionale al Turismo Fausto Orsomarso, assente alla conferenza stampa ma che ha preannunciato la propria presenza al festival che – giova ricordarlo – è stato finanziato dal bando della Regione Calabria tra i 70 grandi eventi scelti, tra cui molti storicizzati.

La sindaca ha spiegato che “l’idea del festival è nata ancor prima della mia elezione, quando ne parlammo informalmente con l’attuale direttore artistico Lele Nucera che aveva bene in mente il progetto, tanto che mi è stato presentato prima dell’uscita del bando. Poi, grazie al lavoro dell’esperta di progettazione europea Alessandra Tuzza abbiamo potuto presentare un progetto rimodulato e finanziato coi fondi del Pac 2007-2013 e redatto dall’associazione ‘Obiettivi creativi’. Sarà – ha concluso – una festa del cinema, della musica e della fotografia che contiamo di realizzare ogni anno”.

Il consigliere con delega agli Eventi Davide Lurasco ha preliminarmente ringraziato l’associazione “Pajisi meu ti vogghiu beni”, presente con Eduardo Cusato che ha portato i saluti del presidente Claudio Figliomeni, per il prezioso supporto sottolineando come “non solo abbiamo dimostrato col festival della pizza che l’estate sidernese non finisce con la fiera di Portosalvo ma oggi, mentre lavoriamo al Gelsomini Film Festival, stiamo progettando gli eventi di fine anno e il prossimo Carnevale, perché bisogna sempre guardare in prospettiva”.

Il direttore artistico Lele Nucera ha premesso che “il progetto di questo festival era nel cassetto da almeno 10 anni e oggi, grazie all’amministrazione comunale riusciamo a realizzarlo” e che “nel nome c’è un omaggio alle gelsominaie e alle loro lotte e vicende”. “Tra le tante attività in programma – ha aggiunto – ci sono anche i casting per il prossimo film di Mimmo Calopresti su Gianni Versace che faremo di pomeriggio a palazzo de Mojà, mentre a palazzo Falletti ci saranno proiezioni e installazioni d’arte nella cappella. È previsto anche un dopofestival, con esibizione di artisti che hanno realizzato dei video e suoneranno dal vivo, tra cui Francesco Loccisano e Fabio Macagnino. Proietteremo dei cortometraggi finalisti agli Oscar e al David di Donatello e saranno presenti registi di fama nazionale come Ciprì, Calopresti, Giacomo Triglia e l’attore di origine sidernese Lillo Petrolo, che domenica 2 duetterà con Mimmo Calopresti. Tra le proiezioni – ha concluso – anche quelle realizzate nella scuola di cinematografia della Calabria, tra cui il trailer de ‘Una gioia immensa’ che narra la vicenda del sequestro del biologo Alfredo Antico che dopo quella esperienza ha deciso di rimanere comunque in Calabria e investire nella propria terra”. I dettagli del programma sono sul sito www.gelsominifilmfestival.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui