Home In primo piano SIDERNO AL VOTO Rispoli: “Disponibile a candidarmi a sindaco se c’è un...

SIDERNO AL VOTO Rispoli: “Disponibile a candidarmi a sindaco se c’è un progetto politico chiaro e di centrodestra”

480
0

di Gianluca Albanese

SIDERNO – “Sono sempre stato disponibile a candidarmi se alla base c’è un progetto politico chiaro e coerente nell’ambito del centrodestra”.

L’ex consigliere provinciale Francesco Rispoli interviene dopo la pubblicazione dell’articolo odierno in cui si fa lo stato dell’arte degli schieramenti politici sidernesi in vista del voto amministrativo del prossimo autunno. Lo fa per chiarire che, in fondo, il suo nome non starebbe ritornando in auge solo negli ultimi giorni ma sarebbe stata un’opzione sempre in campo nell’alveo del centrodestra sidernese e anche sovracomunale.

“Con un governo regionale amico come quello che fa capo alla presidente Santelli – spiega il chirurgo sidernese – sono certo che, una volta eletto, riusciremo a fare bene per la nostra città, avviando o riprendendo il percorso di realizzazione di importanti opere pubbliche. Quello che mi aspetto, però – prosegue – è la convergenza e il sostegno dei partiti di centrodestra (Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega) che devono dare un’indicazione chiara. Faccio politica da una vita e non mi sognerei mai di autoproclamarmi candidato senza il sostegno di soggetti partitici”.

Insomma, come scrivevamo oggi, Rispoli guarda con attenzione a quelle che saranno le determinazioni dei suoi partiti di riferimento, specie dopo le elezioni del 20 e 21 settembre a Reggio Calabria.

E anticipa quelle che potrebbero essere le sue scelte.

“Se dovessi essere designato candidato sindaco dai miei partiti di riferimento – dichiara Rispoli – vorrei essere affiancato da persone volenterose e pulite che non hanno altra finalità che il bene della nostra città. Non m’interessano particolari classi anagrafiche o categorie sociali: si vince e si governa tutti uniti per un obiettivo che è il bene comune, in maniera disinteressata, come le mie esperienze amministrative passate dimostrano”.

Insomma, ne sapremo di più tra tre settimane.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui