Home Ambiente e Sanità Riconoscimento “Bandiera verde” per i ragazzi della De Amicis Maresca di Locri

Riconoscimento “Bandiera verde” per i ragazzi della De Amicis Maresca di Locri

466
0

di Redazione

LOCRI – Mercoledì per l’Istituto comprensivo De Amicis Maresca di Locri sarà una giornata importante, ritireranno il riconoscimento “Bandiera verde” al Rimuseum di Rende.

 

{loadposition articolointerno, rounded}

Riconoscimento rilasciato dalla Fee (Foundation Environmental Education) alle scuole che, aderendo al programma Eco-Schools, hanno dimostrato interesse e partecipazione alle tematiche ambientali.

Lo scorso anno scolastico, in un periodo di grave emergenza rifiuti per l’intera Locride, la scuola ha dimostrato come in soli tre mesi di attività di raccolta differenziata, attivata attraverso l’azione concreta di alunni, genitori ed “eco-volontari”, sia possibile togliere dal circuito dei rifiuti e quindi della discarica circa 15 tonnellate di carta e plastica.

Un progetto realizzato in collaborazione con il Comune di Locri avviatosi nel periodo della gestione commissariale con il vice prefetto Francesca Crea, con Locride Ambiente e l’Ascoa di Locri che si conclude premiando, con un’uscita didattica a Rende di Cosenza, la classe e gli alunni più virtuosi, che andranno a ritirare l’importante riconoscimento in rappresentanza di tutto l’Istituto comprensivo e a svolgere attività laboratoriali appositamente programmate per loro dal Rimuseum di Rende.

Ad accompagnare i quarantasei alunni, il presidente di Locride Ambiente Gianni Gerace e il consigliere delegato Ascoa di Locri, Fabio Mammoliti, la dirigente scolastica Agata Alafaci, la professoressa Liliana Ielasi, il presidente del Consiglio di Istituto Anna Cavallaro e il presidente del Comitato genitori Marialetizia Longo.

La dirigente scolastica Alafaci, Anna Cavallaro e Marialetizia Longo, che tanto hanno creduto nella bontà del progetto, sono pronte a rinnovare l’impegno per l’anno scolastico corrente, visto anche il riconoscimento pubblico che l’Amministrazione comunale di Locri ha più volte e in diverse occasioni fatto alla scuola.

La dirigente scolastica, vista l’ottima ricaduta del progetto nell’acquisizione di comportamenti di cittadinanza attiva per la salvaguardia e la tutela dell’ambiente, sia da parte degli alunni che delle famiglie, informa che hanno già espresso la loro disponibilità sulla rinnovata partecipazione al protocollo d’intesa promosso dall’Istituto comprensivo De Amicis Maresca di Locri per avviare a breve il progetto “Imprenditori del riciclo …Io faccio la differenza!” ed è sicura della risposta positiva in merito da parte del Comune di Locri.

Da Locri e per la Locride, il motto “Insieme si può fare” è già una realtà.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui