Home Ambiente e Sanità RACCOLTA RIFIUTI A SIDERNO Il parco mezzi è ancora incompleto

RACCOLTA RIFIUTI A SIDERNO Il parco mezzi è ancora incompleto

162
0
flashsgl

di Gianluca Albanese

SIDERNO – Nel gergo dell’ippica verrebbe definita “partenza ad handicap”. Nei fatti, si traduce col mancato rispetto del calendario di raccolta della frazione secca dei rifiuti differenziati, che tante lamentele sta suscitando nella cittadinanza.

La TecNew ha iniziato il periodo di affidamento temporaneo del servizio di gestione integrata dei rifiuti da lunedì 2 e, salvo rare eccezioni (individuabili nelle vie centrali) i mastelli sono rimasti pieni e non si è potuto rispettare il calendario che prevedeva il ritiro della carta e dei pannolini (per chi ne fa richiesta) martedì e del vetro ieri.

I pochi mezzi che ieri hanno circolato sono stati prevalentemente impegnati nella raccolta dell’organico e smaltimento dei cumuli di rifiuti che si sono accatastati nelle vie di centro e periferia durante gli ultimissimi giorni della scorsa settimana (in cui il servizio era ancora a carico di Locride Ambiente) e l’inizio di quella in corso. Insomma, si fa quel che si può, anche in difetto di comunicazioni ufficiali ai cittadini che, con tanta buona volontà, continuano a esporre i mastelli secondo il calendario prestabilito.

Il motivo principale del mancato avvio a regime del servizio, come confermato da fonti interne alle stesse maestranze, è da ricercare nel – tuttora – incompleto parco mezzi adibito alla raccolta a Siderno, tanto che parecchi dipendenti sono attualmente adibiti alla cura del verde pubblico. Le stesse fonti riferiscono che tra oggi e sabato il numero dei mezzi dovrebbe diventare ottimale e si potrà riprendere, presumibilmente entro l’inizio della settimana entrante, col normale ritiro dei rifiuti differenziati per come previsto da calendario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui