Home In primo piano PLATI’ Sgarbo al buonsenso: distrutti gli spogliatoi del campo di calcetto

PLATI’ Sgarbo al buonsenso: distrutti gli spogliatoi del campo di calcetto

415
0

di Gianluca Albanese

PLATI’ – Un deprecabile atto di vandalismo che mortifica gli sforzi degli amministratori comunali in un territorio difficile come la Locride.

Nelle scorse ore, infatti, ignoti hanno danneggiato seriamente gli spogliatoi del campo di calcetto comunale di Platì, una struttura ottenuta dopo un lungo e complesso iter burocratico, come ricorda il sindaco Rosario Sergi, raggiunto telefonicamente da Lente Locale.

“Nel corso del precedente mandato elettorale – spiega il primo cittadino – eravamo riusciti a ottenere il finanziamento dal Credito Sportivo per realizzare il campo di calcio a cinque con annessi spogliatoi. Successivamente, la Commissione Straordinaria subentrata dopo lo scioglimento del consiglio comunale, riuscì a ottenere ulteriori fondi dal Ministero dell’Interno per realizzare il ‘Parco dei Pini’. L’attuale amministrazione ha, inoltre, redatto un progetto per la messa in sicurezza dell’area, al fine di prevenire i rischi di dissesto idro-geologico. Insomma – aggiunge – teniamo al nostro paese e vogliamo realizzare qualcosa di buono. Certi episodi sono delle docce fredde che chi come noi lavora giorno e notte per migliorare i nostri spazi pubblici non si aspetta”.

Oltre alla rottura di porte e finestre, le pareti degli spogliatoi sono state imbrattate con vernice verde.

Uno sgarbo al buonsenso che la Platì che conosciamo noi, fatta di lavoratrici e lavoratori, donne e uomini di cultura e buona volontà, non merita.

Ne è cosciente il sindaco Sergi che si rivolge ai cittadini per bene di Platì affinché possano stigmatizzare la gravità del gesto.

E ricorda che “Come sempre andremo avanti, come dimostra il nostro impegno incessante per ottenere finanziamenti per il servizio idrico e per la realizzazione di un campo di calcio e di un centro di aggregazione a Cirella”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui