Home Ambiente e Sanità LOCRI Lettera aperta del vicesindaco ai cittadini:«Il rispetto dell’ambiente non deve essere...

LOCRI Lettera aperta del vicesindaco ai cittadini:«Il rispetto dell’ambiente non deve essere una comodità ma un dovere di tutti»

178
0

R. & P.

In queste ore sta avvenendo una svolta epocale per la Città di Locri, ci stiamo preparando a cambiare volto e abitudini. È normale avere dubbi e perplessità. Così come ci aspettavamo, si sono verificati conferimenti anomali, di portata eccezionale.

Questo è dovuto sia alla determinazione di liberarsi della quantità maggiormente possibile di rifiuti, sia alla consapevolezza che non essendo regolarizzati e non iscritti ai tributi cittadini, da oggi non sarà più possibile conferire tranquillamente ai cassonetti.

Come prima cosa, intendo rassicurare i cittadini che il disagio del cumulo dei rifiuti lungo le pubbliche vie, in prossimità delle postazioni residuali, è stato totalmente eliminato a partire dalle ore 04.00 di questa notte.

Interventi speciali e programmati (attraverso camion, ruspe ed escavatori di tipo ragno) sono difatti stati previsti per le ore immediatamente precedenti l’eliminazione totale dei bidoni.

Rimarrà perfettamente funzionate il servizio di conferimento A DOMICILIO per i rifiuti ingombranti, quindi non sussiste motivo a proseguire con l’abbandono indiscriminato e selvaggio di ogni genere di materiale. Su prenotazione all’Infopoint, gli operatori verranno a prelevare i rifiuti direttamente a domicilio, nelle case. Lo stesso dicasi per lo sfalcio dei giardini.

Nessun timore per coloro che ancora non hanno potuto ritirare i mastelli, anche oggi – e per per tutta la settimana – sarà possibile recarsi presso il palazzo municipale e prelevarli.

Invito chi non sia ancora iscritto al tributo della TARI, a farlo immediatamente poichè l’unica possibilità di conferimento è legata al possesso dei mastelli personali e la nostra
lotta contro queste forme penalizzanti di abusivismo sarà inflessibile.

Richiamo con forza il senso civico dei cittadini locresi poiché agire con coscienza e consapevolezza in materia ambientale, è nell’interesse di tutti così come fare la raccolta
differenziata è un preciso dovere etico oltre che normativo.

Poiché le regole funzionano soltanto se vengono rispettate da tutti – e nel rispetto di coloro che si impegnano e credono nel cambiamento positivo – si manifesta certamente tutta la disponibilità ad apportare gli accorgimenti che si renderanno via via necessari ma al contempo si avvisa che i monitoraggi – da parte dell’autorità preposte – e l’applicazione delle relative sanzioni saranno rigorosi. Sono state anche posizionate delle telecamere fototrappola, in alcuni punti strategici del territorio comunale.

Ricordo che è possibile richiedere all’infopoint, le visite a domicilio degli informatori
ambientali e porre dubbi e domande attraverso i moduli del portale ww.ambientelocri.it
oppure sulla pagine Facebook Vicesindaco della Città di Locri.

Non esiste nessuna contrapposizione tra chi amministra e chi vive un territorio, tutti insieme dobbiamo compiere un percorso di civiltà e cambiamento. Semplicemente, se vogliamo qualcosa che non abbiamo mai avuto, dobbiamo essere pronti a fare qualcosa che non abbiamo mai fatto.

Raffaele Sainato,
Vicesindaco ed Assessore all’Ambiente

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui