Home In primo piano LOCRI L’Amministrazione comunale attiva il “Vaccino a Domicilio” e il “Vaccino Taxi”....

LOCRI L’Amministrazione comunale attiva il “Vaccino a Domicilio” e il “Vaccino Taxi”. Soddisfazione del primo cittadino

156
0

di Francesca Cusumano

LOCRI – Il Comune di Locri vicino ai cittadini più deboli ancor più adesso in piena emergenza sanitaria.

Come anticipato ieri dalla nostra testata, l’Amministrazione comunale dà il via all’attivazione di servizi assistenziali, in vista dell’intensificarsi della campagna vaccinale anti-Covid-19.

A partire da oggi infatti, saranno attivi due servizi comunali totalmente gratuiti:si tratta del “Vaccino a Domicilio” e del “Vaccino Taxi”.

Due strumenti rivolti alle fasce più deboli di fronte al virus ma anche con maggiori difficoltà di spostamento, come anziani e disabili.

«I dati della diffusione del maledetto virus – evidenzia l’Amministrazione cittadina – non sono incoraggianti e anche la nostra zona ha subito in questi ultimi mesi, forti criticità dettate dal propagarsi in maniera intensa del contagio. Pertanto, solo un’intensa e costante campagna vaccinale, può aiutare a debellare il diffondersi tra la popolazione».

Entrando nello specifico, il “Vaccino a Domicilio” è indirizzato a tutti coloro i quali non hanno modo o possibilità di recarsi presso i punti ufficiali istituiti dall’Asp reggina, quali il Centro Ospedaliero di Locri (Ospedale di Locri) o il Centro Territoriale di Siderno (Ospedale Nuovo di Siderno), perchè versano in precarie condizioni di salute o di disabilità comprovata e in tal senso, potranno essere vaccinati presso il proprio domicilio dal personale della Croce Rossa Italiana.

Il “Vaccino Taxi” è invece rivolto ai cittadini che hanno difficoltà a recarsi al Centro Vaccinale di Locri o di Siderno e pertanto, potranno disporre di questo servizio attraverso l’ausilio dei volontari del gruppo Cisom, Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta.

Per prenotare entrambi i servizi è necessario rivolgersi all’Ufficio Amministrativo Politiche Sociali del Comune di Locri, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e martedì e giovedì dalle 15:30 alle 17:30, chiamando al numero 0964.391495.

Ogni paziente dovrà essere munito di scheda anagrafica, con consenso informato redatto dal proprio medico di base.

«Si precisa – fa sapere l’Amministrazione – che il numero non sostituisce, in alcun modo, le prenotazioni dei vaccini, ma implementa i servizi alle fasce deboli interessate».

«Con l’avvio della vaccinazione domiciliare e del Vaccino Taxi – ha dichiarato il sindaco Giovanni Calabrese – mettiamo a disposizione dei nostri cittadini, un doppio strumento di fondamentale importanza per incrementare l’utenza vaccinale. Chi si trova in condizioni di difficoltà sia sanitarie, che di trasporto, o purtroppo legate a disabilità gravi, deve sapere che non si trova solo, che l’Amministrazione comunale di Locri è sempre al loro fianco e che hanno modo di effettuare il vaccino così come previsto dagli standard medici. Pensiamo di andare così a sopperire ad alcune criticità che inevitabilmente si possono venire a creare per chi si trova in queste condizioni di difficoltà. Uno sforzo fatto con piacere da parte nostra, nell’ottica di assistenza e sussistenza per le fasce più deboli e che si trovano maggiormente esposte al rischio Covid. L’unica soluzione è la vaccinazione. Un grazie – ha proseguito il primo cittadino – alla delegazione locale della Croce Rossa Italiana che ha messo in atto il servizio per le vaccinazioni domiciliari. Un grazie agli operatori comunali e che garantiranno il servizio taxi e che assisteranno telefonicamente i cittadini di Locri. Con l’assessore alle Politiche Sociali e Pari Opportunità Domenica Bumbaca – ha concluso – abbiamo programmato una serie di interventi sulle politiche sociali per i più bisognosi, sostenendo cittadini, famiglie, in un momento delicato che destabilizza non solo economicamente ma anche moralmente».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui