Home Ambiente e Sanità Le smagliature rosse: come evitare che diventino bianche

Le smagliature rosse: come evitare che diventino bianche

20
0

Non tutti lo sanno, ma le smagliature rosse sono molto meno ostinate di quelle bianche. Queste ultime, infatti, nella maggioranza dei casi sono definitive: si tratta di vere e proprie cicatrici, arrivate a uno stadio tanto avanzato che mandarle vie è decisamente difficile.

Le strie rossastre, invece, sono nella loro fase iniziale. Possono formarsi in vari modi, per esempio quando si ingrassa o si dimagrisce molto velocemente, durante la gravidanza, oppure se si pratica un’attività sportiva eccessiva. Anche una sovrabbondanza di massa muscolare può provocare la nascita delle smagliature!

Se noti queste lesioni su aree del corpo come le cosce, i glutei, i fianchi e le braccia, non preoccuparti: sei ancora in tempo per rimediare. Le smagliature rosse possono essere contrastate con qualche accorgimento, che riguarda tanto i massaggi quanto il workout e l’alimentazione. Segui i nostri consigli per combattere in maniera adeguata questo inestetismo!

Nuvò Cosmetic e la sua crema alla bava di lumaca

Partiamo da un presupposto fondamentale: nella lotta a questo difetto è importante utilizzare i cosmetici giusti. Tantissimi esperti, ad esempio, suggeriscono di trattare le smagliature rosse con la crema corpo Nuvò Cosmetic alla bava di lumaca.

Il prodotto in questione è davvero eccellente per affievolire le strie della pelle. Il suo effetto positivo è molteplice, in quanto la bava di chiocciola idrata la cute, la rende più morbida ed elastica, e rigenera le strutture di base come l’allantoina, l’acido glicolico e il collagene.

Le smagliature rosse hanno le ore contate grazie a un simile articolo per body care. Tieni presente che il brand fornisce solo preparazioni sicure ed ecosostenibili, nichel tested e spesso bio. Nuvò possiede un proprio allevamento di lumache, che appartengono alla specie Helix aspersa Müller e che sono monitorate con scrupolosità nel corso dell’intero ciclo biologico.

Il rispetto per gli animali e per l’ambiente è uno dei cardini della filosofia del marchio. La formulazione contro le smagliature di Nuvò è green ed ecologica, oltre che del tutto valida. Insieme alla bava di lumaca, si usano altri ingredienti benèfici come l’estratto di calendula, l’aloe vera e l’acido ialuronico.

Per maggiori informazioni visita il sito nuvocosmetic.com

Il potere di un buon massaggio

Per eliminare le smagliature rosse, è necessario adoperare una crema di qualità – come quella che abbiamo appena citato – e farla penetrare in profondità nel derma con un massaggio.

I movimenti dei polpastrelli devono essere circolari, lievi ma decisi, e devono interessare tutte le zone colpite: addome, gambe, decolleté, glutei e così via. È indispensabile che il procedimento duri almeno 15 minuti, e che sia svolto un paio di volte al giorno, se possibile di mattina e di sera.

I massaggi non sono soltanto una coccola che ti concedi: sono anche una perfetta soluzione in caso di smagliature rosse! Fai attenzione che la pelle sia pulita e asciutta, e che alla fine non rimangano tracce del cosmetico sulla superficie cutanea.

Smagliature e sport

Abbiamo detto che queste lesioni sono spesso causate da improvvisi sbalzi di peso. È sbagliato condurre una vita sedentaria, un’abitudine che non di rado porta a ingrassare; tuttavia non bisogna nemmeno commettere l’errore opposto, perché chi si allena troppo va incontro a un aumento repentino della massa muscolare. E ormai sappiamo che anche questo fattore può determinare le strie.

Cosa fare, dunque? L’ideale è l’esercizio fisico moderato, che può essere il running leggero, la camminata a passo svelto, il pilates, lo yoga, il nuoto, il training personalizzato in palestra. Le possibili opzioni sono diverse, ed è sempre preferibile chiedere il parere di un esperto del settore.

Nel complesso, vanno bene tutte quelle attività che favoriscono la microcircolazione e l’elasticità dell’epidermide. In questo modo ci teniamo in forma e preveniamo la comparsa delle smagliature.

La corretta alimentazione

Il passaggio dalle smagliature rosse a quelle bianche può essere facilitato da una dieta poco equilibrata, ricca di sale, zuccheri e grassi.   

Quali sono i cibi da evitare, in generale ma anche e soprattutto in questa specifica situazione? Ti segnaliamo gli snack confezionati, le merendine industriali, i dolci pieni di burro, gli insaccati e i salumi. Meglio ridurre la carne rossa, le farine raffinate e i sughi elaborati o con panna.

E per quanto riguarda invece le pietanze ammesse? Ricorda che un corpo tonico ha meno probabilità di essere soggetto alle smagliature: via libera, dunque, alla frutta e alla verdura, alla carne bianca, al pesce, ai legumi, ai cereali integrali, a tutto ciò che va a vantaggio della nostra salute!

Le smagliature in gravidanza

Come già abbiamo detto, è abbastanza frequente che le donne in gravidanza incorrano nelle smagliature. Ciò che conta è prendere una serie di misure precauzionali, come l’utilizzo di una crema corpo delicata, e controllare il peso con regolarità.

Continua a praticare i massaggi anche dopo il parto, e rivolgiti a uno specialista se il problema persiste. Le smagliature bianche possono essere un’autentica seccatura, ma quelle rosse sono perfettamente contrastabili!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui