Home Politica Gruppo Consiliare Cambiamo Gioiosa: l’amministrazione Fuda cerca di nascondere l’accertamento della Corte...

Gruppo Consiliare Cambiamo Gioiosa: l’amministrazione Fuda cerca di nascondere l’accertamento della Corte dei Conti

75
0

R. & P.

GIOIOSA JONICA – Lo avevamo detto nel corso della campagna elettorale, abbiamo continuato a dirlo in questi ultimi due anni, adesso lo pensa anche la Corte dei Conti.
Il bilancio del Comune di Gioiosa Jonica non è in ordine.
La magistratura contabile chiede spiegazioni all’amministrazione Fuda affinché chiarisca l’eventuale presenza di gravi irregolarità contabili o gravi anomalie gestionali in relazione al triennio 2015-2017, anche in riferimento alla situazione debitoria nei confronti della Regione Calabria.
La Corte dei Conti, con la delibera 115/2020 ha riscontrato, infatti, una serie di anomalie ed omissioni che rendono fittizio e poco credibile il bilancio comunale in relazione al periodo 2015/2017.
La Corte ha rilevato un’assoluta carenza di programmazione con il conseguente rischio di un depotenziamento del Fondo Pluriennale Vincolato ed un’incapienza dello stesso al 31.12.2015 e 2016 evidenziando la carenza dei cronoprogrammi di spesa più volte richiesti dalla Corte e mai trasmessi.
Pessima anche la valutazione relativa alla gestione di cassa laddove la composizione del fondo cassa all’01.01.2015, riportata dall’Ente, non risulta corretta in quanto la giacenza vincolata doveva essere almeno di € 2.505.618,28 anziché 2.146.095,16 (una differenza, quindi, di circa 350 mila euro).
Stando alle valutazioni svolte dalla Corte appare deficitaria anche la gestione delle entrate di parte corrente che evidenzia una bassa capacità di smaltimento dei residui attivi (somme accertate e non riscosse) ed in relazione alla quale l’Ente, seppur sollecitato dalla Corte, non ha fornito alcun dato riguardo all’attività di recupero dell’evasione tributaria.
Altrettanto anomalo appare, come evidenziato dalla Corte, che il fondo spesa e rischi futuri al 31.12.2017 riporti esclusivamente la cifra di 8.000 euro destinati all’indennità di fine mandato del Sindaco.
Infine, appare gravissimo che, nonostante la Corte dei Conti avesse ordinato al Presidente del Consiglio Comunale l’inserimento della deliberazione, datata 26 maggio, nell’ordine del giorno della prima seduta utile, l’Amm.ne abbia cercato di nascondere all’opposizione ed ai cittadini le gravi irregolarità denunciate.
Infatti, nonostante siano stati convocati due consigli comunali ( 1 e 16 giugno 2020) in nessuno dei due è stato inserita all’ordine del giorno la questione delle gravi irregolarità contestate dalla Corte.
L’ennesimo tentativo di nascondere la pessima gestione finanziaria dell’Ente che, come precisa la Corte dei Conti, potrebbe determinare anche una responsabilità per danno erariale a carico degli amministratori.
Insomma, una serie di anomalie che denotano una gestione allegra ed irresponsabile dei conti e per le quali la Corte ha chiesto dei chiarimenti confermando, di fatto, una situazione di forte criticità del bilancio comunale a causa della pessima gestione finanziaria da parte dell’Amministrazione Fuda.
Nell’interesse di tutta la cittadinanza chiediamo fermamente che il Sindaco, l’attuale assessore al bilancio ed il vicesindaco (già assessore al ramo dal 2016) rendano, con l’urgenza e l’attenzione che la gravità della vicenda richiede, tutti i chiarimenti pretesi dalla Corte dei Conti.
IL Gruppo Consiliare
CAMBIAMO GIOIOSA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui