Home In primo piano ETWINNING – STEP BY STEP-AGENDA 2030 Ne parla l’insegnante Francesca Multari. Locri...

ETWINNING – STEP BY STEP-AGENDA 2030 Ne parla l’insegnante Francesca Multari. Locri e Bangkok si uniscono

1110
0

di Domenica Bumbaca

Abbiamo seguito on line nei giorni scorsi l’evento internazionale on-line eTwinning  “ Step By Step Agenda 2030. Oggi ritorniamo a parlarne con l’insegnante Francesca Multari che ha coinvolto la scuola primaria del plesso De Amicis con le classi  IV A IV B dell’Istituto Comprensivo De Amicis Maresca di Locri.

«L’evento- esordisce così la maestra- è stata un’opportunità di crescita per la nostra comunità e motivo di grande soddisfazione». La tematica sviluppata : Emozioni … a distanza e la realizzazione della storia “Teniamoci per mousehttps://www.youtube.com/watch?v=UbNGSmUOTLI  presentata all’evento finale dell’8 giugno, è stata la sintesi di tutte le strategie affettive ed emotive adoperate dalla didattica durante l’emergenza sanitaria, affinché il periodo di lockdown e di distanziamento sociale potesse essere vissuto come rinascita in ognuno di noi. La storia – ci racconta la Multari- evidenzia nel particolare come i “piccoli” insegnano ai “grandi” spesso distratti per orientare tutte le energie alla costruzione del bello».

All’evento finale hanno partecipato in videoconferenza internazionale gli alunni delle classi coinvolte nel progetto. Asia Caccamo e Tommaso Zampino, sono stati i portavoce dell’esperienza vissuta, comunicando in lingua inglese la loro esperienza di crescita personale durante la didattica a distanza attraverso la tecnologia. I due alunni hanno sottolineato come anche le passioni possono essere sviluppate mediante i nuovi mezzi informatici e, Tommaso, ha dato prova di ciò attraverso l’esibizione al pianoforte con un brano dedicato a tutti i bambini del mondo.

«Con grande stupore e orgoglio, dopo aver vissuto l’emozione nella videoconferenza internazionale, – racconta Multari- dopo due giorni dall’evento, mi arriva il messaggio alla nostra animatrice digitale, promotrice del progetto ETwinning, Manuela Raschellà che ha ricevuto una mail dal Funzionario della FAO di Bangkok, Mr. Michael Pizzarri dopo aver partecipato con noi all’evento in diretta dall’Asia: “. I was impressed to see not only the enthusiasm of all the teachers in Calabria and Malta, but also the children…”»

La scuola Internazionale della Thailandia, KIS International School (Knowledge, Inspiration,Spirit – KIS), situata a Bangkok, dunque, desidera intraprendere un percorso di collaborazione con il nostro Istituto. Mr. Pizzarri è rimasto sorpreso dagli alunni locresi che, se pur giovani, sono consapevoli delle problematiche che affliggono il mondo e si adoperano per migliorarlo attraverso la rielaborazione in contenuti personalizzati di approfondimento e riflessione dei GOALS dell’Agenda 2030. «Consapevoli che gli obiettivi possono essere raggiunti solo lavorando tutti uniti – continua l’insegnante- accoglieremo con entusiasmo per il futuro  un percorso di collaborazione e di partenariato con la scuola internazionale. Soddisfatti dell’esperienza, ringraziamenti particolari vanno alla nostra dirigente scolastica Agata Alafaci, sempre incline all’innovazione e da sprone al miglioramento della nostra comunità. E ancora grazie di cuore alla nostra animatrice digitale, Manuela Raschellà, promotrice del progetto ETWINNING – STEP BY STEP – AGENDA 2030, che con il suo garbo ci ha guidati alla realizzazione di questo entusiasmante percorso di crescita personale e professionale motivandoci alla prosecuzione negli anni che verranno».

La progettualità dell’anno scolastico, sin dall’inizio, è stata orientata allo sviluppo dei GOALS presenti nell’Agenda 2030.  Molte proposte didattiche trasversali sono stati orientati alla conoscenza degli obiettivi presenti nell’Agenda.  Tale organizzazione scolastica non ha trovato ostacoli durante lo sviluppo della Didattica a Distanza, anzi, si è potuto constatare come il “nuovo modo di fare scuola” sia stato un’opportunità di crescita e di sviluppo dell’Obiettivo 9 dedicato alla tecnologia, elemento indispensabile per l’attuazione della Didattica a Distanza e per il mantenimento dei legami sociali in tutte le sfumature.

I TRAGUARDI DELL’OBIETTIVO 9

In particolare, si vuole

  • che anche le piccole imprese possano ottenere dei finanziamenti per rinnovare i propri macchinari e i propri strumenti;
  • che tutti abbiano accesso a Internet e alle nuove tecnologie, e soprattutto coloro che vivono nei Paesi più poveri;
  • che la ricerca abbia abbastanza risorse per creare nuovi prodotti tecnologici che rispondano ai bisogni di ogni Paese;
  • che nelle fabbriche si producano oggetti resistenti e durevoli;
  • e anche che le aziende si prendano cura dell’ambiente e creino prodotti sani che non danneggino né lepersone né il pianeta.

La lettura dei traguardi chiarisce le dinamiche della progettualità.

Infatti, dopo aver vissuto il lungo periodo di distanziamento sociale, che ci ha guidato a rivedere il nostro stile di vita, improntato solamente sulla tecnologia in ogni ambiente lavorativo, emerge la necessità di una analisi attenta dell’obiettivo, affinché tutti possano essere fruitori senza alcun ostacolo.

I nuovi mezzi di comunicazione, pertanto, hanno fornito e forniranno l’unica opportunità per mantenere e sviluppare a distanza emozioni e sentimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui