Home Mondo animale Emergenza Coronavirus #NOINONSIAMOCONTAGIOSI – La campagna contro l’abbandono degli amici a 4...

Emergenza Coronavirus #NOINONSIAMOCONTAGIOSI – La campagna contro l’abbandono degli amici a 4 zampe

50
0

di Simona Ansani

Aumentano i casi di abbandono degli animali domestici presenti nelle case degli italiani in questo periodo di pandemia. Sono molte le associazioni nazionali che denunciano questo fenomeno, e a mobilitarsi con i tanti appelli ci sono anche i vip, da Enzo Salvi, Giancarlo Magalli, Lino Banfi, Cinzia Leone, Lillo, Alda D’Eusanio, Carmen Russo. Nasce così l’hashtag #NOINONSIAMOCONTAGIOSI rivolto a tutti gli amanti degli animali.

Cani e gatti non contagiano gli uomini dal Covid-19. Le notizie false, le cosiddette fake news che circolano sui social, sulla possibilità di un contagio fra cane o gatto e uomo, hanno gettato nel panino i compagni umani, che purtroppo senza pensarci due volte hanno abbandonato nelle strade e nelle campagne i loro 4 zampe. Da nord a sud i casi aumentano, ma il nostro intento oggi, è soprattutto di rassicurare i lettori, affermando che possiamo tenere con noi fido e micio, anzi in questo momento cosi duro, di solitudine, proprio loro ci regalano quell’affetto unico, quell’amore incontrastato importante per superare forse anche con un po’ più di leggerezza la quotidianità.

Ma quale è il dubbio più frequente dei proprietari degli animali: se torno da una passeggiata con il mio cane devo pulirgli le zampe? Proprio dal Ministero della Salute arrivano le giuste risposte, <<la sopravvivenza del nuovo Coronavirus negli ambienti esterni non è al momento nota con certezza. Se il cane viene a contatto con le zampe con secrezioni respiratorie espulse a terra da persone infette è teoricamente possibile che possa trasportare il virus anche se non vi sono al momento evidenze di contagi avvenuti in questo modo. Quindi, si tratta di osservare l’igiene accurata delle superfici e delle mani lavando i pavimenti con soluzioni a base di cloro all’0,1% (la comune candeggina o varechina), le altre superfici con soluzione a base di cloro allo 0,5% e le mani con acqua e sapone per oltre 20 secondi o con soluzioni / gel a base alcolica, per uccidere i virus. È possibile al rientro a casa lavare le zampe del cane con acqua e sapone, analogamente a quanto facciamo con le nostre mani, avendo cura di asciugarle bene e comunque è opportuno evitare di farlo salire con le zampe su superfici con le quali veniamo a contatto, come ad esempio su letti o divani>>.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui