Home Costume e Società Covid, gli Agenti di Viaggio esasperati: è giunto il momento di dire...

Covid, gli Agenti di Viaggio esasperati: è giunto il momento di dire BASTA

97
0

LETTERA APERTA ALLA POLITICA
DICIAMO BASTA! La Calabria è zona rossa a causa di una sanità malata mentre i calabresi, popolo fiero ma stanco, sono rossi per la vergogna dei tanti Cotticelli oZuccatelli nascosti nei meandri di una politica regionale e nazionale che non cirappresenta e non ci governa ma che invece ci sta portando alla rovina. Scelte scellerate come gli sprechi di ingenti risorse in bonus vacanze rivelatisi un fallimento o in bonus per bici e monopattini elettrici non essenziali in un momento in cui ci sono operatori turistici, come gli agenti di viaggio, che sono in zona rossa da marzo e pur aperti hanno avuto poco o nulla da vendere o piccoli imprenditori che hanno avuto l’unico torto di iniziare una nuova attività, perfettamente in regola, nell’anno antecedente al covid-19 e si ritrovano a non aver avuto alcun aiuto ed essere considerati come degli invisibili. Come calabresi stiamo assistendo ancora una volta al teatrino della politica e l’ultimo caso di mala sanità ne è una conferma.
Proviamo dunque vergogna e disgusto per una politica che neanche la paura della pandemia riesce a cambiare. Rimane ai calabresi che vogliono reagire il compito di cambiare la Calabria stessa e coloro che da troppi decenni sono le più orribili controfigure della politica. Ai politici calabresi, troppo spesso con il cappello in mano piegati davanti al potere romano per interessi di parte e che hanno svenduto la Calabria calpestando e mortificando i calabresi, infine diciamo “siamo stanchi”.
Non sappiamo se è giunta l’ora di bruciare le schede elettorali ma sicuramente è arrivato il momento di dire BASTA.
Gli agenti di viaggio della Calabria
A.C.A.V. – Associazione Calabrese Agenti di Viaggio
Il Presidente – Giovanni Giordano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui