Home Politica COMUNALI A BOVALINO Verso una competizione tra tre schieramenti

COMUNALI A BOVALINO Verso una competizione tra tre schieramenti

235
0

R. & P.

Dopo il fallimento del tavolo di concertazione che ha visto il nostro gruppo impegnato a confrontarsi in modo costruttivo per definire una lista unitaria, improntata su una visione di sviluppo di Bovalino diversa dalla proposta del Sindaco uscente Maesano (nei cui 5 anni di amministrazione abbiamo registrato incapacità operative e scelte non sempre ispirate ad una visione organica, atta a garantire lo sviluppo futuro di Bovalino e la sua necessaria crescita economica, sociale e culturale), dobbiamo prendere atto che ogni proposta è stata sempre avversata con atteggiamenti divisivi e con posizioni strumentali.

Infatti, sin dai primi incontri avvenuti all’inizio di gennaio, abbiamo avuto modo di constatare un atteggiamento ostruzionistico sulle proposte di convergenza in merito alla lista e alla indicazione del capolista.

Nei detti incontri abbiamo manifestato la disponibilità alla candidatura a Sindaco dell’Avv. Giuseppe Serrano’, stimato professionista dotato dell’esperienza necessaria a rappresentare in modo adeguato il progetto politico unitario atto a porre le basi di uno sviluppo armonico condiviso da tutta la comunità.

Nelle riunioni successive il gruppo “Siamo Bovalino”, non condividendo detta scelta, proponeva in alternativa, a più riprese, il nome del Dott. Mario Jentile, anch’esso stimato professionista che però sin da subito, in occasione di incontri ufficiali e privati, aveva rappresentato di non poter accettare detta candidatura per ragioni strettamente personali e familiari.

Sempre per spirito unitario e per formalizzare una lista forte improntata al senso di responsabilità di tutti gli attori politici, coinvolgendo la società civile, l’Avv. Serranò ha ritirato, nell’interesse della coalizione, la sua candidatura a Sindaco, per favorire un accordo unitario.

I rappresentanti del nuovo movimento civico “Siamo Bovalino”, anziché valutare la fattiva disponibilità manifestata ufficialmente dal nostro gruppo per favorire un accordo unitario, procedevano ad organizzarsi in piena autonomia sia nell’individuazione del simbolo del movimento, sia dei candidati della lista, nonché sull’indicazione a Sindaco nella persona di Massimo Rimini.

Abbiamo dovuto, pertanto, prendere atto di una totale assenza di coinvolgimento rispetto alle scelte operate, senza alcuna concertazione, dimostrando un atteggiamento poco rispettoso verso i possibili alleati.

Il limite del “politicamente tollerabile” è stato superato nel corso dell’incontro avvenuto l’01 maggio, nel quale veniva offerta al nostro gruppo la possibilità a partecipare alla lista, con una candidata nella persona della Dott.ssa Sandra Polimeno.

Pur animati da spirito di collaborazione, nel rispetto di tutti gli attori politici coinvolti, tale proposta non poteva essere accettata, in quanto il nostro gruppo ritiene di essere portatore di un progetto politico articolato annoverando, al proprio interno, persone dotate delle virtù e capacità necessarie ad affrontare in modo adeguato i gravi problemi che affliggono Bovalino.

Sarebbe stato necessario unire le energie migliori per riuscire ad invertire il declino di Bovalino, attraverso proposte concrete e l’impegno di tutti.

La politica è condivisione e partecipazione, dotata di umiltà e di buon senso per cui, malgrado gli sforzi profusi per raggiungere un accordo unitario, abbiamo dovuto -nostro malgrado- realizzare che, purtroppo, non ci sono le condizioni per essere coinvolti in un progetto deliberato da altri, in assenza della nostra partecipazione.

Riteniamo che il nostro gruppo, le nostre idee e le nostre proposte debbano essere messe a disposizione della comunità, garantendo il nostro impegno di realizzarle nel caso di vittoria della nostra lista.

Siamo convinti che la battaglia politica possa essere arricchita dal contributo di tutte le liste, a prescindere dai risultati ottenuti.

Auguriamo a tutti buon lavoro!

I gruppi politici che fanno capo a:

Dr. Luigi Giugno ( già Consigliere comunale, consigliere provinciale)

Avv. Mario Mazza (già Sindaco, Presidente Consiglio Prov.le RC)

Alessandra Polimeno ( Capogruppo consiliare uscente, consigliere Provinciale)

Francesco Perrone ( già Consigliere Comunale)

Sebastiano Primerano (già Vice sindaco )

Francesco Zappavigna (già sindaco)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui