Home Mondo animale Cane strangolato, le associazioni animaliste si ribellano

Cane strangolato, le associazioni animaliste si ribellano

88
0

ROCCELLA JONICA – Ad agosto il video shock di un cane praticamente strangolato dall’accalappia cani che avrebbe dovuto “solo” catturarlo e portarlo in canile ha fatto il giro del mondo e infuriare e indignare l’associazione animalista catanzarese Aidaa e il suo presidente Lorenzo Croce. Il crudele gesto è avvenuto a Catanzaro, dove alcuni passanti e ragazzi hanno documentato e filmato l’accalappia cani mentre portata a termine il suo “lavoro”.

Oggi a distanza di tre mesi la rabbia delle associazioni animaliste della Locride è ancora tanta. La denuncia per maltrattamento di animali è stata presentata dal presidente Croce dell’Aidaa, alla Procura della Repubblica di Catanzaro, «quello che mostra questo filmato – afferma Croce – è assolutamente vergognoso. La segnalazione arrivata al numero unico di Aidaa e successivamente inoltrata al nostro servizio online di segnalazione reati è raccapricciante. Chiediamo sia fatta chiarezza e giustizia e che chi ha commesso questa nefandezza paghi». Nella denuncia il presidente Croce chiede che «il responsabile di tale strangolamento pubblico del cane sia perseguito ai sensi di legge, così come vengano chiarite le eventuali responsabilità di superiori dell’accalappiacani». E di atto barbarico e crudele, senza giustificato motivo alcuno, parlano anche i volontari dell’associazione animalista presente sul territorio della Locride, “Qua La Zampa Roccella Jonica”, che rivolgono l’appello all’onorevole Michela Brambilla, sempre molto sensibile alle tematiche e alla tutela degli animali, «affinché possa, insieme alla magistratura far luce su un terribile atto criminale ai danni di un povero e indifeso amico a quattro zampe».

SIMONA ANSANI

(Questo video è riservato ad un pubblico adulto)

{youtube}UTeFkF5F6xI|640|480{/youtube}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui