Home In primo piano BANDIERA BLU Il Ministro Gelmini si congratula con la Città di Siderno

BANDIERA BLU Il Ministro Gelmini si congratula con la Città di Siderno

184
0

di Gianluca Albanese

SIDERNO – Il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Mariastella Gelmini ha inviato al Comune di Siderno una lettera di congratulazioni per la conquista della Bandiera Blu per il secondo hanno consecutivo. Ne hanno dato notizia i Commissari Straordinari nel corso della riunione della Consulta delle Associazioni, presieduta da Ersilia Multari, che ha avuto luogo questo pomeriggio nella sala delle adunanze del palazzo Municipale.

Il testo della lettera, come si può vedere nel video a corredo del pezzo, è stato letto integralmente dalla Commissaria Straordinaria Matilde Mulè.

La riunione, convocata per definire i principali aspetti organizzativi delle manifestazioni connesse alla conquista della Bandiera Blu, è stata arricchita dalla presenza dell’ingegner Lorenzo Surace, il progettista che ha redatto, come l’anno scorso, il progetto allegato alla richiesta.

Nel suo accorato intervento, Surace, riprendendo la premessa della Commissaria Straordinaria Stefania Caracciolo (che ha anticipato che il Ministro Gelmini sarà invitato a Siderno), ha inteso ricordare l’importanza del riconoscimento tributato dalla Fee, sgombrando il campo da tutto il chiacchiericcio alimentato soprattutto sui social network, ribadendo che per poter chiedere la Bandiera Blu bisogna produrre certificazioni “Non autocertificazioni” rilasciate da Enti sovracomunali, quali Arpacal e Regione Calabria e riguardanti i principali parametri che servono per ottenerla, come superare cinque esami a campione di balneabilità delle acque marine e una percentuale di raccolta differenziata di rifiuti superiore al 45%, oltre che tutta una serie di servizi come la sicurezza e l’accessibilità alle spiagge.

E, naturalmente, non mancano le iniziative di educazione al rispetto dell’ambiente.

Come le giornate ecologiche di pulizia della spiaggia e degli spazi verdi, una tradizione ben radicata a Siderno e che la Consulta Giovanile ha programmato per domenica 30. Ma è solo il primo di una lunga serie di eventi che coinvolgeranno tutte le aree della Consulta delle Associazioni, da quella Giovani a quella Ambiente e così via.

Presumibilmente, la cerimonia ufficiale avrà luogo la prima domenica di luglio, con tutta probabilità anticipata da una festa dell’educazione ambientale, dei valori dell’ecologia e del riciclo dei materiali, in cui l’intera comunità cittadina sarà chiamata a stringersi con gioia e con orgoglio al “blu” identitario della bandiera rilasciata dalla Fee.

In chiusura dei lavori, la Commissaria Caracciolo ha anticipato che a breve alcuni immobili confiscati alla ‘ndrangheta saranno destinati ad alcune famiglie bisognose e prive di un’abitazione e che intenderà coinvolgere la Consulta e tutti i volontari nelle operazioni di pulizia delle aree verdi adiacenti.

Entro fine mese verrà redatto il calendario delle manifestazioni estive.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui