Home Costume e Società AVO SIDERNO/LOCRI Il 24 e 26 ottobre si celebra la X Giornata...

AVO SIDERNO/LOCRI Il 24 e 26 ottobre si celebra la X Giornata Nazionale

48
0

R. & P.

L’A.V.O. Siderno-Locri aderisce al progetto “VIVI SOCIAL: DIVENTA VOLONTARIO” promosso dalla FEDERAVO e, in occasione dell’XI Giornata Nazionale A.V.O., giovedì 24 ottobre 2019, dalle ore 10:00, presso l’aula magna del Liceo delle Scienze Umane e Linguistico “G. Mazzini” di Locri, organizzerà un incontro, della durata di circa 2 ore, con gli alunni degli Istituti Superiori: Liceo delle Scienze Umane e Linguistico “G. Mazzini” di Locri, Liceo Scientifico Statale “Zaleuco” di Locri, I.I.S. “Oliveti-Panetta” di Locri, I.P.S.S.A “Dea Persefone” di Locri, I.P.S.I.A. di Siderno.

I Volontari, in tale occasione, faranno conoscere l’associazione A.V.O. agli studenti, illustreranno i principi fondanti del volontariato, parleranno delle loro esperienze, delle difficoltà incontrate e anche dei grandi risultati raggiunti, promuoveranno il volontariato ospedaliero e, con il supporto di una equipe composta da Francesco Rao (sociologo) e Maria Pia Battaglia (attrice), proporranno – mediante l’utilizzo di video, testimonianze e letture – un confronto su come gestire le emozioni nel volontariato.

Le finalità principali dell’appuntamento sono:
– proporre ai ragazzi il volontariato come un modus vivendi;
– promuovere e diffondere la cultura della solidarietà e del volontariato nelle nuove generazioni in modo tale da favorirne l’ingresso nelle associazioni;
– far conoscere l’A.V.O. e, in particolare, l’importanza per la comunità del servizio di volontariato reso in un ambiente ospedaliero;
– parlare di accoglienza, di reciprocità, di empatia, dell’importanza della condivisione (non solo social) in modo che i giovani possano comprendere il valore di un gesto gratuito di solidarietà verso il prossimo;
– comunicare esperienze ed emozioni dei volontari contribuendo a sfatare molti stereotipi che idealizzano o svalutano l’immagine tradizionale del volontariato;
– stimolare negli alunni la voglia di mettersi in gioco in prima persona, superando eventuali pregiudizi personali, offrendo loro la possibilità di passare dai “social” al “sociale”: fatto di rapporti reali, di incontri, di sguardi, di parole dette e ascoltate. Sollecitarli a un uso consapevole e corretto del web e dei social network, che possono rivelarsi una vera e propria prigione e prendere il sopravvento sul mondo reale.
Alla fine dell’incontro gli studenti potranno condividere le loro emozioni e sensazioni sul volontariato scrivendole su un foglio di carta che gli verrà consegnato.

Sabato 26 ottobre alle ore 9:00, nella Cappella dell’Ospedale di Locri, Don Giuseppe Marino celebrerà la Santa Messa; alle ore 10.00 seguirà, la colazione sociale tra i volontari. Infine, alle ore 11:00 i volontari A.V.O. saranno presenti nei reparti dell’Ospedale di Locri.

Siderno/Locri 21.10.2019 Addetto stampa: Manuela Saraceno Responsabile delle Comunicazioni: Alessia Saraceno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui