Home Sport ASD JONICA SIDERNO Vittoria contro la squadra Falchi Maropati

ASD JONICA SIDERNO Vittoria contro la squadra Falchi Maropati

77
0

R. & P.

Campionato Terza Categoria Girone F s.s. 2022/20238^

Giornata Falchi Maropati – Jonica Siderno 0-2

Marcatori: 6′ st A. Pasqualino, 45′ st su rig. A. Commisso.

Arbitro: G. Idone di Reggio Calabria

Jonica Siderno: Gullaci G., Pasqualino R., Gullaci F., Costa G., Fuda V., Saccà, Pasqualino A., Prochilo, Commisso A., Fuda M. (C), Stefano. A disp: Fanito, Raso A., Carabetta D., Galluzzo S., Pipicella, Correale, Archinà

Allenatori: T. Costa – R. Raso.

La Jonica Siderno 1980 riparte subito.

Dopo la battuta d’arresto inaspettata di domenica scorsa, la Jonica Siderno sbanca Maropati e ricomincia la marcia per la conquista di questo campionato.

Il match di giornata contro la terza in classifica, presenta varie insidie, tra cui il terreno di gioco causa maltempo.

Il duro Costa-Raso da fiducia ai suoi uomini e si presenta con la stessa formazione che la giornata precedente ha avuto un black out.

Unica variazione per problemi fisici, il forfait di Gabriele Loccisano, al suo posto il motorino del centrocampo Prochilo.

Pronti partenza e via, la Jonica è subito padrona del campo, ma di gioco a calcio se ne vede poco e a sprazzi, non aiutati dalle pessime condizioni del terreno di gioco.

All’8° minuto del primo tempo arriva la prima occasione della squadra ospite, con tiro dal limite del capitano Mario Fuda, che però non trova lo specchio della porta.

È sempre la squadra ospite che si fa nuovamente pericolosa grazie soprattutto all’esterno Luigi Stefano che in due tre occasioni, salta l’uomo sulla sinistra e accentrandosi non trova la porta.

I padroni di casa al 20’ si rendono pericolosi su calcio da fermo ma il pallone sfiora solo la traversa su punizione da limite e l’azione dopo da calcio d’angolo su mischia in area di rigore.

Si rifà in avanti la Jonica Siderno che con Prochilo dal limite trova il tiro, ma non inquadra lo specchio della porta.

Al 35’ la Jonica subisce un grave infortunio, il capitano Mario Fuda abbandona il campo, ancora non è chiaro la tempistica dell’infortunio, ma niente lascia presagire buone notizie.

Al suo posto entra Simone Galluzzo.

Passano solo due minuti ed è un altro veterano Giampietro Costa, a chiedere il cambio, anche lui risente di un problema muscolare ed è costretto a chiedere il cambio, al suo posto Pipicella.

Il primo tempo praticamente finisce qui. 

Inizia il secondo tempo è la Jonica Siderno, su assist di Luigi Stefano, trova subito il goal al 51’ con Andrea Pasqualino.

Ed è sempre lui che nei momenti di maggiore difficoltà trascina la squadra verso il traguardo.

Il Falchi Maropati però non sta di certo a guardare, e prova due volte la conclusione senza però mettere in difficoltà l’esperto Gullace.

La partita diventa maschia e si mette sui binari che la Jonica può solo trarre bene, con spazi aperti da sfruttare sulle fasce, dove Stefano, lanciato in porta da un Antonio Commisso, si trova da dover saltare sulla fascia l’ultimo uomo della squadra avversaria, e mettendola al centro trova Andrea Pasqualino, che però si trovava in fuorigioco.

La Jonica non riesce a chiudere la partita, ed è un miracolo di Gullace a salvare i ragazzi del Costa-Raso, dove il Maropati sempre su calcio da fermo, trova una punizione dal limite dell’area, dove Gullace trova la parata di giornata.

La Jonica Siderno 1980, superata la paura di un possibile pareggio, su cross di Stefano, Galluzzo stoppa la palla e si fa fare fallo.

Rigore.

Si presenta Antonio Commisso al 89’ e sigla lo 0a2 e l’ottavo goal stagionale per il bomber, che corona l’ottima prestazione fatta.

Finisce praticamente qui la partita.

La Jonica riparte da questa vittoria esterna, attendendo sabato al Raciti, il Sant’Elia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui