Home Ambiente e Sanità Ambiente, da fine giugno svolta nella raccolta dei rifiuti

Ambiente, da fine giugno svolta nella raccolta dei rifiuti

172
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

MARINA DI GIOIOSA IONICA – Negli scorsi giorni il Comune di Marina di Gioiosa Ionica aveva aggiornato l’opinione pubblica sulla sentenza del Tar Reggio Calabria, con la quale erano stati annullati gli atti della gara di appalto per l’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Ciò era avvenuto a causa di un errore, riscontrato dai giudici amministrativi, commesso dalla stazione appaltante provinciale.

 

{loadposition articolointerno, rounded}

Nel comunicato l’Amministrazione Comunale aveva preso l’impegno serio ad avviare, valutata la disponibilità dell’attuale gestore Locride Ambiente s.p.a., la raccolta differenziata porta a porta, con eliminazione dei cassonetti, nella parte di città “sotto ferrovia.

Nelle scorse ore c’è stato un incontro operativo tra i rappresentanti di Locride Ambiente e l’Amministrazione di Marina di Gioiosa Ionica, rappresentata dal Sindaco, Domenico Vestito, dall’Assessore all’Ambiente, Giuseppe Coluccio, dal Segretario Generale, dalla Responsabile del Settore Tutela Ambiente, Angela Alfieri e dal responsabile del procedimento, Raffaele Cagliuso. Le parti si sono confrontate sui passi futuri da compiere e i rappresentanti del Comune hanno chiarito che si tratta di una fase transitoria e provvisoria, che, entro sei mesi, dovrà culminare nella indizione di una nuova procedura a evidenza pubblica. Tuttavia, in questo periodo, hanno sottolineato il Primo cittadino e l’Assessore Coluccio, l’Amministrazione non intende perdere altro tempo prezioso e, anche in virtù dell’incomprensibile e insostenibile aumento della tariffe operato dalla Regione Calabria, occorre, fin da subito, dare un segno concreto e visibile di svolta.

Locride Ambiente, dal canto suo, si è dimostrata attenta e consapevole alle necessità e ai bisogni della comunità di Marina di Gioiosa Ionica, che è stata tra i soci fondatori sia della società, che del consorzio. Per questo motivo ha dato ampia disponibilità a intraprendere il percorso tracciato dall’Amministrazione Comunale, garantendo l’impegno di uomini e mezzi per raggiungere, nel breve periodo, risultati significativi in termini di raccolta differenziata.

Il progetto, che è stato definito tra le parti, comprendere quindi: eliminazione dei cassonetti stradali nella zona sotto ferrovia del territorio comunale e avvio della raccolta porta a porta dei rifiuti; creazione di piccole isole ecologiche in spiaggia e sul lungomare; sostituzione dei cassonetti nella parte centrale del paese e implementazione di quelli per la differenziata; raccolta porta a porta dei rifiuti negli esercizi commerciali quali bar, ristoranti, pizzerie, ecc…

Nei prossimi giorni i tecnici studieranno e metteranno appunto le linee guida per partire, già da fine giugno. Il Segretario generale predisporrà un regolamento per le modalità della raccolta dei rifiuti, nel quale verranno stabiliti diritti e doveri, ma anche sanzioni salate per chi non effettua la differenziata dove stabilito. L’Amministrazione Comunale, infine, insieme agli operai dell’ufficio tecnico, nelle prossime settimane effettuerà la consegna porta a porta dei mastelli per la raccolta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui