SVILUPPO TURISTICO Le associazioni riunite attorno al progetto “ViviBorgo” auspicano un dialogo...

SVILUPPO TURISTICO Le associazioni riunite attorno al progetto “ViviBorgo” auspicano un dialogo coi commissari per il rilancio di Siderno Superiore

92
1
CONDIVIDI

R. & P.

Recepito l’appello della Jonica Holiday che raggruppa gli Operatori Turistici del comprensorio, la Città di Siderno alza la testa e si appella a tutti i soggetti, e a tutte le organizzazioni locali interessati al Settore Turistico affinché ognuno per la propria parte contribuisca al rilancio di questo Settore che può creare economia e occupazione.

La stessa Jonico Holidays in questi giorni si sta preparando a partecipare alla. B.I.T di Milano che e’una delle Fiere. Turistiche più importanti d’Europa, nei giorni passati ha lanciato un forte appello per evidenziare che per l’allungamento della stagione turistica la Cultura- L’ Enogastronomia-e gli Antichi Borghi sono i punti di maggiore attrazione.

In questo contesto e condividendo l’obiettivo, la Proloco, la Consulta Cittadina, l’Associazione dei Commercianti e la stessa sezione locale della Jonico Holidays hanno deciso di sostenere l’importante iniziativa Progettuale denominata “Vivi Borgo “che da alcuni mesi è stata avviata nel Borgo Antico su iniziativa del Sidus Club e che vede uniti nello stesso tavolo tutte le Associazioni presenti nel suggestivo Centro Storico compreso le due Confraternite e la Parrocchia gestita da Don Giuseppe Alfano

Quindi con la ferma volontà di lavorare insieme e in un contesto di fiducia reciproca,dopo un’attenta analisi le Associazioni hanno individuato alcune priorità che ritengono fondamentali per qualificare il Borgo e renderlo accogliente e turisticamente interessante.

Si tratta di opere già avviate ma che purtroppo per vari motivi non sono fruibili e non si nota la determinazione a portarle a soluzione.
Basta pensare all’abbandono della Diga sul Lordo che può e deve rappresentare il polmone verde della Locride, un fiore all’occhiello per un turismo ambientale e sportivo ,che era già avviato fino ad alcuni anni indietro ma poi per un guasto svuotata e abbandonata.

Un’altra importante iniziativa che e’stata avviate ma non arriva soluzione e’il Museo comprensoriale delle Tradizioni popolari e degli Antichi Mestieri per il quale tanto materiale si trova in alcune sale dei Palazzi Falletti e De Moia.
Purtroppo quello che aggrava maggiormente la realizzazione del Museo e’ il fatto che i due Palazzi hanno problemi di agibilità’ e gli stessi Commissari hanno preso atto che necessitano di urgenti e incisivi interventi.

E’ proprio per affrontare questi problemi e altri di rilevante importanza che le Associazione del Borgo sostenute da quelle della marina ritengono indispensabile un confronto sereno e costruttivo nel più breve tempo possibile con i Commissari con i quali creare una stretta collaborazione e per arrivare a delle soluzioni che potrebbero veramente dare un valido contributo al Borgo alle Città di Siderno e al Comprensorio della Riviera dei Gelsomini.
La Segreteria del Progetto
‘Vivi Borgo’

1 commento

  1. Come ho gia’ commentato su La Riviera, a proposito dello stesso argomento dei borghi, il vero problema e’ quello dei collegamenti con mezzi di trasporto pubblici a cadenza oraria, per consentire anche ai turisti sprovvisti di autovettura personale di raggiungerli.
    Antonio Amato

LASCIA UN COMMENTO