QUESTURA I rumors danno Alessandro Giuliano come probabile successore di Grassi

QUESTURA I rumors danno Alessandro Giuliano come probabile successore di Grassi

387
0
CONDIVIDI
Pietrella
Pietrella
Pietrella

Pietrella
Pietrella
Pietrella

Pietrella
Pietrella
Pietrella

di Domingo Crea

L’attuale Questore di Reggio Calabria, dott. Raffaele GRASSI, dopo l’ufficialità delle nomine prevista nelle prima decade di marzo e con molta probabilità non più tardi di fine marzo, lascerà la Questura di Reggio Calabria per andare a ricoprire l’incarico di Direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato, carica al momento ricoperta dal Prefetto dott. Roberto Antonio SGALLA.                                                                                                                      Secondo fonti attendibili, tuttavia in attesa della Velina ministeriale dei movimenti e fatta salva diversa disposizione degli organi competenti, a dirigere la Questura reggina – Sede di 1^ fascia –, arriverà il Questore della Polizia di Stato dott. Alessandro GIULIANO attualmente dirigente del Servizio centrale operativo.

Il Dott. Alessandro Giuliano, nato il 21 maggio 1967 a Palermo, ha iniziato la sua carriera in polizia a Milano negli anni ’90 nei servizi della squadra volante. In seguito ha prestato servizio a Roma, Napoli e poi (come capo della mobile) a Padova, Venezia e di nuovo Milano,

Nel marzo 2016 viene promosso Dirigente Superiore (Questore) e dall’11 maggio dello stesso anno è nominato Questore di Lucca. Da marzo 2017 è direttore del Servizio Centrale Operativo della Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato.

Il dott. Alessandro Giuliano, a breve nuovo Questore di Reggio Calabria, è il figlio maggiore del noto Commissario Giorgio Boris Giuliano Capo della squadra mobile di Palermo, con specializzazione alla National Academy dell’FBI. Questi,  per il suo coraggio e la dedizione ai più alti ideali di giustizia, venne assassinato la mattina del 21 luglio 1979 a 49 anni in un vile e proditorio agguato tesogli da un killer. Giorgio Boris Giuliano, originario di Piazza Armerina (Enna), era figlio di un sottufficiale della Marina militare, aveva trascorso la maggior parte degli anni dell’infanzia e dell’adolescenza a Messina dove nel 1956 si era laureato in Giurisprudenza e dove aveva giocato a pallacanestro in serie B con il  CUS Messina ( Centro Universitario Sportivo), e poi, prima di entrare nel 1962 in Polizia, aveva lavorato al Nord nelle industrie manifatturiere. Boris Giuliano nel 1960 sposò a Messina Ines Maria Leotta e da lei ha avuto in dono tre figli: Alessandro, Emanuela e Selima.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO