PARCO ARCHEOLOGICO DI LOCRI Conferenza del team Archeoclick

PARCO ARCHEOLOGICO DI LOCRI Conferenza del team Archeoclick

109
0
CONDIVIDI

R. & P.

10 Aprile 2019, una data da ricordare per il team “Archeoclick” del liceo scientifico Zaleuco, infatti è stato il giorno della sensibilizzazione, del coinvolgimento, del racconto, del resoconto e dei risultati. Con tanti propositi, grinta e convinzione, abbiamo aperto la Conferenza Stampa al Parco Archeologico di Locri, introdotti dalla nostra referente, prof.ssa Totino Luisa e dai saluti del nostro Preside, prof. Giuseppe Fazzolari. Siamo riusciti a fare una sintesi esaustiva del nostro percorso di monitoraggio civico, attraverso la bravura dialogica della nostra storyteller Roberta Dattilo, e dalla nostra eccellente coder Dorotea Pezzano che magistralmente hanno introdotto i presenti nel lungo viaggio che ci ha portati ad esplorare, ricercare, analizzare, filtrare, monitorare, per far luce e chiarezza su dei finanziamenti spesi per il sito archeologico di Locri. Roberta e Dorotea sono state brave a sottolineare come il percorso, che all’inizio sembrava lineare, si è rivelato ben presto tortuoso e non privo di difficoltà, ma con tenacia, costanza e passione, e attraverso incontri mirati e pertinenti, siamo riusciti a chiarire, spronare, ottenere. E i nostri intervistati erano tutti presenti: il Segretario generale del Mibac, dott. Salvatore Patamia; la direttrice del Parco Archeologico di Locri, dott.ssa Rossella Agostino; la responsabile educativa del Parco Archeologico, dott.ssa Laura Delfino; l’Assessore alla cultura del Comune di Locri, dott.ssa Anna Rosa Sofia; il direttore dell’Associazione Eurokom, dott.ssa Sandra Tuzza; il sindaco di Portigliola, dott. Rocco Luglio, oltre a diverse persone partecipanti all’incontro. Ogni personalità, dopo la nostra presentazione, è intervenuto  complimentandosi per la nostra professionalità, dal sindaco di Portigliola, che ha sottolineato l’entusiasmo vivace e produttivo del team, all’Assessore alla Cultura di Locri che ha ribadito il nostro impegno culturale e propositivo, continuando con la direttrice del Museo che ha messo in risalto la nostra competenza e costanza, per passare poi al direttore dell’Eurokom che ha sottolineato il nostro impegno da veri cittadini attivi, e infine il dott. Patamia che, oltre ad evidenziare la bravura sull’impostazione delle slides e sulla presentazione di esse,  ha ufficializzato il finanziamento di 14.000.000 milioni di euro per i Beni Culturali nella Locride, specialmente per il sito archeologico dell’antica Locri, nonché dell’attivazione di un servizio di navetta che agevoli i turisti a giungere ai siti più importanti della Locride. Ci siamo ritenuti molto soddisfatti dei risultati raggiunti, ma per non accontentarci, abbiamo sottoposto all’attenzione di tutti un documento da noi redatto, il “Trattato delle cinque vie”, dove abbiamo richiesto alle autorità presenti un’attualizzazione concreta e fattiva dei nostri obiettivi: 1) attivare un servizio di navetta per agevolare i turisti a visitare il sito; 2) l’introduzione di schemi digitali e multimediali; 3) l’attivazione di un archivio digitale; 4) l’attivazione di un Portale sul Parco Archeologico di Locri; 5) una collaborazione tra i ragazzi del liceo scientifico e l’Area Archeologica. Al termine della lettura il documento è stato firmato, con soddisfazione, dai presenti e dai noi del team. Un atto che custodiremo con cura e ci preoccuperemo nel tempo di verificarne l’attualizzazione. Sicuramente questa giornata ci ha resi orgogliosi di essere cittadini che intervengono e scuotono gli animi, pronti a rimanere al fianco della nostra storia antica, perché diventi un vanto per noi giovani locresi, per tutta la Locride, per l’intera Calabria, per l’intera Nazione, per tutta la Comunità Europea. Mantenere vive le nostre antiche glorie con il supporto digitale e multimediale può rendere meno obsoleta una visita al museo, vivacizzare e recuperare quella feconda produttività degli antichi, che ci contraddistingue nel mondo e ci rende unici. Un “click” per unire passato e presente, collegare valori e gesta leggendarie ai ritmi tecnologici e frenetici di oggi, perché quell’antico sbarco possa non finire mai, possa continuamente, infinitamente, eternamente emozionarci.

 

Il team Archeoclick

Referente prof.ssa Totino Luisa

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO