NOI CON L’ITALIA – UDC La candidata Paola Lemma ha incontrato i...

NOI CON L’ITALIA – UDC La candidata Paola Lemma ha incontrato i cittadini

207
0
CONDIVIDI

R. & P.

Il 21 febbraio 2018 alle ore 17:00, i cittadini hanno incontrato a Locri presso il residence B&B “Gnura Momma” la candidata alla Camera dei Deputati, Collegio plurinominale Calabria 2, Paola Lemma.

La conferenza è stata organizzata dall’avv. Ornella Attisano, referente UDC per la Locride, ed è stata moderata da Rosario Macrì dell’associazione Polis di Benestare e referente UDC.

Rosario Macrì, prima di introdurre le due relatrici, Ornella Attisano e Paola Lemma, ha parlato della propria esperienza sul territorio e di come le proprie scelte di vita, lavorative e politiche, queste ultime da sempre orientate con coerenza allo Scudo Crociato, siano state influenzate dal contesto socio-economico della propria terra. Nell’evidenziare i tanti disagi dei paesi della Jonica, Rosario Macrì ha espresso “profonda riconoscenza a Paola Lemma per essere riuscita in così breve tempo dalla sua candidatura ad organizzare una squadra operativa sul territorio ed ad essere presente nei paesi del comprensorio stimolando la popolazione a reagire e a non assuefarsi alla condizione attuale”.

L’avv. Ornella Attisano, da sempre impegnata nel sociale ed a tutela delle donne, dei minori e dei soggetti deboli in generale, ha affrontato il tema dell’attivismo politico affermando che “una politica fondata sui valori democratici ed in linea con la dottrina sociale cristiana deve essere un impegno ed un dovere civico e morale di ogni cittadino, soprattutto delle donne e di tante professioniste che esercitano la propria attività sul territorio, conoscono i bisogni della comunità civile e sono chiamate a fronteggiare quotidianamente le tante difficoltà delle famiglie, dei giovani, e dei lavoratori”. La referente ha, inoltre, esposto le ragioni che l’hanno convinta ad aderire con entusiasmo al programma politico del partito Noi con l’Italia UDC, in quanto aderente ai concreti bisogni delle famiglie calabresi e dei cittadini ed a sostenere, in particolare, il progetto politico della candidata avv. Paola Lemma, quale figura di riferimento dell’UDC per il territorio della città metropolitana. Ornella Attisano, che è cultrice di materia presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria ha richiamato l’attenzione sul problema del calo di iscritti all’Ateneo Statale, dell’importanza di offrire proposte formative valide ai giovani nell’università reggina e della necessità che l’università adotti criteri meritocratici per l’accesso alla carriera universitaria o nella selezione dei curricula per i docenti a contratto. Ha concluso affermando che “unicamente una figura, quale Paola Lemma, che intende la politica quale servizio ai cittadini, e che è dotata di indiscussa serietà, competenza, esperienza politica, umanità e passione, da tutti apprezzata per le sue qualità, impegnata nel sociale ed a tutela dei diritti dei cittadini, oltre che profonda conoscitrice delle problematiche del sistema viario, della sanità locale, familiari e socio-economiche del nostro territorio, è in grado di rappresentare in Parlamento i nostri concittadini in questo drammatico contesto storico, in cui sia l’attuale partito di maggioranza del Governo sia l’emergente movimento dei 5 stelle non potranno dare risposte adeguate alle aspettative di quanti sono chiamati alle urne il 4 marzo prossimo e ad esprimere la propria preferenza elettorale, sicura che Paola Lemma saprà affermarsi nella competizione in corso e così raggiungere l’atteso riscontro da parte dei cittadini della Locride”.

L’avv. Paola Lemma che è presente per la seconda volta a Locri dall’inizio della sua campagna elettorale per incontrare le donne, le famiglie, i giovani ed i lavoratori del territorio, ha innanzitutto ringraziato sia gli organizzatori dell’incontro politico, sia i propri collaboratori di partito, Rosario Macrì e Daniele Nucera, ed Ornella Attisano con la quale si è ritrovata per affinità di pensiero ed ideali e che come donna e professionista impegnata ha sin dall’inizio della propria candidatura voluto al proprio fianco per condividere il progetto politico a favore delle donne e delle famiglie. “Il mio impegno politico per il territorio della Locride – ha detto Paola Lemma – non termina il 4 marzo, ma inizia da quella data perché fra 18 mesi andremo a rieleggere la Giunta regionale e dovremo fare i conti con un governo di centrosinistra che lascia sulle spalle dei calabresi degrado, dissesto economici e politiche di sviluppo fallimentari o mai avviate. Tali problemi, sono ugualmente presenti su scala nazionale e non unicamente a livello locale, ed hanno provocato incertezze e disaffezione verso le istituzioni e la politica da parte dei cittadini, ma la risposta non potrà essere quella di votare per il movimento 5 stelle perché qualora dovessero vincere i candidati pentastellati, i cittadini dovrebbero poi fare i conti con persone incapaci di risolvere i problemi del territorio, poiché del tutto prive della necessaria conoscenza della realtà dei nostri comuni e delle diversificate necessità, inesperte ed incapaci di gestire ed amministrare la cosa pubblica con conseguenze ben più gravi sui cittadini. Penso che il voto che darete a me, apponendo la sigla sul simbolo del partito che rappresento “Noi Con L’Italia UDC” sarà una preferenza espressa con responsabilità e consapevolezza dei benefici che come singoli cittadini riceverete dal mio impegno sul territorio all’indomani delle elezioni, perché negli anni della mia militanza politica, così come nella mia carriera di avvocato, e di imprenditrice nell’azienda agricola di famiglia ho potuto conoscere a fondo, a differenza di tutti gli altri candidati, i problemi dei comuni sia della fascia ionica sia di quella tirrenica, così come le problematiche della giustizia, dell’immigrazione, finanziarie, fiscali ed economiche, sanitarie, dell’istruzione, della disoccupazione e sociali che sono comuni a queste aree della provincia”. Per questi motivi, secondo Paola lemma, è necessario sottolineare come altre coalizioni non potranno essere altrettanto rappresentative con i propri candidati di questo territorio così come il partito che lei stessa rappresenta e che la vede espressione naturale di questo comprensorio. Alla fine del suo approfondito e competente intervento, e nonostante l’ora tarda, si è aperto un interessante e partecipato dibattito durante il quale l’avv. Paola Lemma ha risposto a quanti fra i presenti hanno voluto manifestare i propri consensi alla candidata ed affrontare temi di rilevanza per i singoli cittadini e le famiglie, quali la disoccupazione giovanile, la sanità pubblica locale, la viabilità, le tassazioni alle aziende, il turismo locale ed altre questioni che rischiano di rimanere un capitolo aperto ed irrisolto fino a quando i cittadini non decideranno di orientare le proprie scelte verso l’area del centro destra e soprattutto a favore della candidata di Noi con l’Italia UDC.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO