L’urlo di Angelo. Anche l’associazione Ola si unisce alla protesta

L’urlo di Angelo. Anche l’associazione Ola si unisce alla protesta

403
0
CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo nota del presidente associazione Ola di Siderno, Bonavita

SIDERNO – Anche Siderno e l’associazione OLA, Oltre l’Arcobaleno, urla il nome Angelo, il povero randagino barbaramente ucciso a Sangineto (CS) da quattro esseri, che certo non possiamo definire, umani.
<<Anche noi giorno 21, alle 21 sul Lungomare, abbiamo urlato in silenzio – è quanto afferma il presidente Marjlene Bonavita – non solo in memoria di Angelo, ma di tutte le anime innocenti che hanno subito violenze>>.

<<Loro non possono difendersi, come i bambini e gli anziani – aggiunge Bonavita – siamo noi ad avere l’obbligo di difenderli e proteggerli. Dobbiamo urlare contro il maltrattamento , contro le uccisioni, per il rispetto della vita, qualsiasi essa sia, per risvegliare le coscienze, per combattere il randagismo, per responsabilizzare, per far si che finalmente le istituzioni possano sentire la nostra flebile voce>>.

Una voce che si è levata da tutta Italia con la speranza da parte di tutte le associazioni animaliste che possa giungere in Procura e che, <<in nome della giustizia vera, i responsabili di questo gesto e tutti coloro che si macchiano del sangue di innocenti, possano venire condannati>>.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO