Home In primo piano LOCRI Pubblicato il bando per concorrere all’affidamento e alla gestione dell’Ostello della...

LOCRI Pubblicato il bando per concorrere all’affidamento e alla gestione dell’Ostello della Gioventù

580
0

di Francesca Cusumano

LOCRI- E’ stato pubblicato sul portale del Comune di Locri, il bando relativo l’affidamento in concessione gratuita per la durata di 10 anni (decorrenti dalla data di stipula del contratto di locazione), dell’Ostello della Gioventù.

Sono infatti ammessi a partecipare, associazioni e cooperative sociali, ATS(associazioni temporanea di scopo) ed ATI (associazioni temporanea di impresa) ed  attività proprie di soggetti per la realizzazione di un progetto, con finalità prettamente di carattere sociale.

Come si ricorderà, si tratta di un immobile confiscato dall’Autorità Giudiziaria alla famiglia Cataldo (la cui inaugurazione avvenne l’8 maggio scorso), un bene assegnato al Comune nel 2011 dall’Unità Beni confiscati a Reggio Calabria, destinandolo a una struttura ricettiva a disposizione della comunità.

Un progetto finanziato dal Pon Sicurezza nel corso dell’Amministrazione Lombardo, poi portata a compimento dall’attuale Amministrazione Calabrese. La struttura sita in via Garibaldi ricopre una superficie di 1200 mq, distribuiti su 4 piani con in aggiunta, un mezzo piano comprensivo di terrazza.

Sul sito dell’Ente oltre al bando, gli interessati troveranno anche tutti gli allegati necessari per poter presentare la domanda, la cui scadenza è stata fissata l’11 maggio alle ore 12, all’indirizzo Comune di Locri- Via Matteotti 159, 89044 Locri(RC), o recapitata a mano al Protocollo Generale dell’Ente.

Sarà un’apposita commissione a valutare le richieste via via pervenute, sulla base della documentazione presentata dai proponenti, secondo alcuni punteggi: max 20 punti per “l’esperienza pluriennale del richiedente nel settore socio -turistico”; max 40 punti suddivisi in max 8 punti per “l’innovatività dell’obiettivo progettuale nel suo complesso”; max 8 punti “per il personale impiegato nello specifico progetto”; max 14 punti “per le finalità indicate”; max 10 punti invece, “per il piano di investimento per la durata della concessione”.

“Si procederà all’aggiudicazione- si legge nel bando- anche in presenza di una sola offerta ritenuta valida e conveniente per l’Amministrazione”. Sarà prescelta la proposta che ha conseguito il maggior punteggio, mentre in caso di parità, si procederà mediante sorteggio.

Soddisfazione è stata espressa dall’Amministrazione Comunale, “per questo percorso che piano piano sta completando il suo iter che giungerà a termine ormai nel breve tempo”,rendendo noto al contempo che, “il bando inerente l’affidamento e la gestione del Centro di Aggregazione Cura ut Valeas, verrà pubblicato nei prossimi giorni, in quanto gli uffici comunali hanno richiesto ancora qualche altro giorno di tempo, per poter verificare che il tutto sia strutturato in maniera corretta”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui