Home In primo piano Locri, istituite le aree di sosta a pagamento non custodito

Locri, istituite le aree di sosta a pagamento non custodito

78
0

di Francesca Cusumano

LOCRI-Come fece l’allora commissario straordinario Francesca Crea, istituendo i parcheggi a pagamento non custodito (dalle ore 9 alle ore 15 dei giorni feriali, a mezzo di parcometri e/o ticket prepagati, da acquistare dagli esercenti commerciali o pubblici dislocati nel perimetro delle zone individuate del valore di 0,50 centesimi cadauno per ogni ora di sosta), nelle zone individuate dai responsabili delle aree di vigilanza e tecnico urbanistica, provvedimento applicato in virtù della riorganizzazione dell’Ente pur di ripristinare l’equilibrio strutturale del bilancio, anche l’Amministrazione Calabrese con deliberazione di Giunta n° 35, ha fornito un atto di indirizzo specifico procedendo all’istituzione di aree di sosta a pagamento non custodito, a condizioni però differenti.

 

{loadposition articolointerno, rounded}

Le aree destinate infatti alla sosta a pagamento senza custodia, in cui sono ubicati i principali uffici pubblici, attraverso l’esposizione di un ticket-voucher in maniera ben visibile sul parabrezza del veicolo, interesseranno dalle ore 08,00 alle ore 14,00 nei giorni feriali: via Furfaro, via Trento, via Trieste, via Roma, via Matteotti, via Oliverio via Marconi e I Trav. via Marconi. E poi dalle ore 8,00 alle ore 18,00 nei giorni feriali, nelle zone relative: Piazza Fortugno, via Agesidamo e Piazza S.G. Bosco.

Solo i soggetti muniti dell’apposito contrassegno invalidi, le Forze dell’Ordine, di Polizia e i mezzi di soccorso, saranno esonerati dall’obbligo di pagamento.

Prevista anche una tariffa pari ad 1,00 euro per tutte le zone individuate per la prima ora di sosta ed 0,50 per le ore successive; e l’applicazione di una tariffa giornaliera di 3,00 euro ed un abbonamento mensile di 30,00 euro.

Sarà affidata invece, ad un soggetto esterno, la gestione delle aree di sosta a pagamento con concessione delle aree, garantendo: ”la realizzazione della segnaletica stradale necessaria (sia verticale che orizzontale) e la sua costante manutenzione;  la fornitura dei tickets-voucher e la loro distribuzione agli esercizi commerciali che assumeranno il compito di vendita; la gestione dei rapporti contabili con gli esercizi commerciali; il controllo delle aree di sosta a pagamento attraverso proprio personale dipendente; la fornitura al personale dipendente addetto al controllo di vestiario, tessere di riconoscimento e mezzi di locomozione;  prontuari per le rilevazioni delle infrazioni al C.d.S. di loro competenza; salva la competenza degli organi di Polizia Stradale, il controllo delle aree di sosta e parcheggi a pagamento sarà affidata a specifici soggetti “ausiliari della sosta” appositamente formati e nominati secondo le procedure di legge e dipendenti del soggetto esterno; la rendicontazione al Comune con versamento degli incassi al netto dei costi complessivi di gestione”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui