LOCRI Chi sale e chi scende: boom Sainato, exploit Baldessarro, Sofia e...

LOCRI Chi sale e chi scende: boom Sainato, exploit Baldessarro, Sofia e Fontana

2371
0
CONDIVIDI

di Gianluca Albanese

LOCRI – Dopo aver appreso dei voti di preferenza dei singoli candidati consiglieri (in attesa della proclamazione ufficiale) cerchiamo di comprendere lo spostamento dei flussi di voti rispetto alle elezioni del 2013, comparando in maniera diacronica i consensi di chi era candidato anche cinque anni fa.

Ne viene fuori una sorta di “borsino” tra chi sale e chi scende.

IN SALITA

SAINATO RAFFAELE

“Mister Preferenze” è sempre lui: il vice sindaco Raffaele Sainato, anche questa volta primo degli eletti con i suoi 1.167 suffragi, 372 in più rispetto al 2013.

Bene anche gli altri assessori uscenti.

SOFIA ANNA ROSA

Anna Sofia, incrementa di 220 preferenze i suoi voti, ottenendo 792 suffragi.

BALDESSARRO ANNAL’assessore uscente alle Attività Produttive Anna Baldessarro, invece, è la rivelazione di questa tornata elettorale, posizionandosi come seconda degli eletti con ben 856 preferenze; 212 in più rispetto al già ottimo risultato del 2013.

FONTANA GIUSEPPEIn deciso rialzo anche le quotazioni dell’assessore uscente agli Spettacoli Giuseppe Fontana, che tocca quota 604 suffragi, 188 in più rispetto al 2013.

PANETTA VINCENZOIdem per il vice presidente uscente del consiglio comunale Enzo Panetta. Per lui il borsino chiude a +94 rispetto al 2013, attestandosi a 656 voti.

Antonio GuerrieriL’unico candidato della lista “Scelgo Locri” che si era presentato anche nel 2013 è il secondo dei non eletti Antonio Guerrieri. Per lui 237 voti; più 45 rispetto al 2013.

IN DISCESA

MOLLICA ANNA MARIASorprende il salasso della consigliera uscente (e non rieletta) Annamaria Mollica, che perde ben 276 voti rispetto al 2013, passando da 481 voti agli attuali 205.

MAIO MIKIIn deciso calo anche il presidente uscente del consiglio comunale Miki Maio, che viene sì eletto, ma con 177 voti in meno rispetto al 2013, quando risultò terzo degli eletti con ben 728 preferenze.

PANETTA GIOVANNATra i non eletti perde ancora Giovanna Panetta (-53 voti rispetto al 2013), mentre si registra una leggera flessione anche per la capogruppo di maggioranza uscente Domenica Bumbaca: eletta ma con 49 voti in meno rispetto alle scorse consultazioni.BUMBACA DOMENICA

In conclusione, una primissima valutazione di questi dati sembra voler evidenziare un voto che ha premiato gli assessori uscenti, e che potrebbe presagire a una riconferma in blocco dell’esecutivo, magari con una sola “new entry” che andrebbe a coprire il posto lasciato vacante dalle dimissioni di Eva Cappuccio. In pole position, vista l’affermazione elettorale, Enzo Panetta, che però potrebbe essere promosso anche alla presidenza del civico consesso, vista l’attitudine alla mitezza e alla moderazione che lo rendono apprezzato anche dallo schieramento opposto. Vedremo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO