LIBERA LOCRIDE Incontro di calcio tra due realtà di sport etici

LIBERA LOCRIDE Incontro di calcio tra due realtà di sport etici

179
0
CONDIVIDI

R. & P.

Dal 18 al 25 gennaio è una settimana importante per la Calabria e per Libera, associazioni nomi e numeri contro le mafie con iniziative in tutte le province.
Verrà infatti presentata l’indagine LiberaIdee che nasce con lo scopo di porsi in profondo ascolto del territorio nazionale e internazionale, attraverso una ricerca sociale qualitativa e quantitativa, non affidata a centri di indagine e statistica ma costruita insieme alla rete territoriale e posta nelle mani dei volontari dell’associazione.
Il campione calabrese, composto mediamente in prevalenza da giovani, offre una fotografia rispetto alla percezione dei fenomeni criminali e della partecipazione alla vita sociale.
Nella Locride verrà realizzata una partita di calcio come rappresentazione di quei valori positivi che lo sport riesce a trasmettere, per dare visibilità di come dal fair play sul campo si possa passare al fair play nella vita.
Domenica 20 gennaio si incontreranno a Gioiosa Ionica in Loc. S. Tecla alle ore 10,30, gli esordienti della Scuola Etica e Libera di Educazione allo Sport e i ragazzi del Centro Padre Pino Puglisi di Bovalino diretto da Suor Carolina Iavazzo.
Come spesso ama dire il presidente della SELES, Francesco Rigitano, l’idea non è quella di formare dei campioni ma dei buoni cittadini. LiberaIdee si colloca su questo filone e fa emergere dati molto interessanti per il nostro territorio, quali ad esempio, con percentuali decisamente più elevate della media nazionale, emerge, che i fattori che inducono ad affiliarsi alle mafie sono la ricerca di prestigio e potere.
Questo come tanti altri, sono elementi su cui riflettere e lavorare, parafrasando Don Lorenzo Milani, per poter forgiare dei giovani che vibrino di dolore e di fede pensando all’ingiustizia sociale.
La partita sarà da incipit per la presentazione della ricerca, un altro momento importante per il territorio della Locride, che si svolgerà nei mesi successivi alla presenza di una delle curatrici, una sociologa e calabrese doc. Sabrina Garofalo. Sul sito www.liberacalabria.it è possibile scaricare tutti i documenti di LiberaIdee.

Libera Locride
Mariaelisa Giocondo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO