Lettera aperta del Vescovo a politici e amministratori, il Corsecom: “non lasciamo...

Lettera aperta del Vescovo a politici e amministratori, il Corsecom: “non lasciamo cadere nel vuoto l’appello”

106
0
CONDIVIDI
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
Sono tante, gravi, concrete , molto significative le varie segnalazioni e le varie problematiche che il Vescovo della Diocesi Locri -Gerace ,nella sua lunga e articolata lettera ha evidenziato indirizzandola ad Amministratori e Politici.
E proprio percependo il grave disagio e lo stato di abbandono che si annida sempre più tra le varie fasce dei cittadini in questi ultimi mesi ,il Corsecom ha intensificato la propria attività, allargando le azioni e le iniziative di coinvolgimento e di partecipazione.
Dopo l’appello del Vescovo ai rappresentanti delle istituzioni, agli Amministratori,e ai Politici lo stesso iCorsecom che all’interno della propria organizzazione svolge anche la funzione di Osservatorio sulle varie realtà che la Locride vive, ha tempestivamente organizzato un breve incontro con i vari rappresentanti del mondo Associativo, Turistico e Produttivo, ponendo al centro le scottanti e realistiche considerazioni contenute nella lettera.
C’è stata piena condivisione del documento e alla unanimita’ si ha deciso di rassicurare Monsignor Oliva che il Suo appello non si lascerà’ cadere nel vuoto.evidenziando che le varie Organizzazioni cercheranno sempre di più a sviluppare una partecipazione attiva dei cittadini ,e operare con maggiore incisività’ , impegno a fianco e in sinergia con Amministratori locali e Politici ai diversi livelli.
L’elencazione delle varie problematiche e’lunga e concreta e rappresenta tematiche e situazioni che la quasi totalità dei cittadini quotidianamente vive e percepisce ,ma nello stesso tempo tende a rassegnarsi in quanto non intravedono segnali incisivi capace di portare a soluzione le varie criticita’ del territorio.
Per questa lettera aperta bisogna dare atto al Vescovo del modo esemplare con cui svolge la Sua alta missione,del coraggio che dimostra ,della lucidità ,della conoscenza della realtà della Locride e dei suoi problemi.
Opere incomplete, finanziamenti perduti, una burocrazia che ostacoli maniera devastante ogni iniziativa di natura imptrenditoriale,… poco rispetto degli orari di lavoro,…. impiegati seduti dietro la scrivania che permettono che le pratiche si accumulano senza dare risposte….pronti a dare responsabilità agli altri senza badare se assolvono le proprie…ecc. ecc.
Di fronte a questa cruda è preoccupante realtà il CORSECOM cerca di mantenersi in una posizione di serietà …di equilibrio …di obiettività’…di serenità’ di giudizio.
Non vuole puntare il dito o scaricare facili responsabilità a questa o a quella Istituzione …a questo o a quel Politico…Amministratore…
E questo un discorso molto complesso ,molto delicato che richiederebbe prudenza….conoscenza…
maturita’ politica….visione ampie …..
Quello che invece si sente di fare e che ritiene opportuno e’di lanciare un forte appello
a quegli Impiegati…a quei Funzionari,….a quei Dirigenti che operano nella Pubblica Amministrazione ,..nei vari Uffici dei Comuni…delle Provincie …della Regione …dei Ministeri e che svolgono il proprio lavoro con serietà, con impegno ,con responsabilità , a sensibilizzare e a coinvolgere quei colleghi d’ufficio che sono meno attenti, meno efficienti , meno responsabili nello svolgere il loro compito.
Questo loro poco impegno …questa poco attenzione per i cittadini intacca la credibilità l’immagine di chi invece lavora nel supremo interesse della Comunita’e di quegli Operatori Economici, Imprenditori che quotidianamente debbono combattere con un mercato sempre più aggressivo per creare economia ed occupazione e di conseguenza necessitano del supporto di una burocrazia che li aiuta che li sostiene e non che li ostacola o li frena.
La Segreteria Organizzativa
del T.P.C.
Inviato da iPhone

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO