L’APPELLO DEL COMITATO DI QUARTIERE «Serve una rotatoria al bivio per Moschetta»

L’APPELLO DEL COMITATO DI QUARTIERE «Serve una rotatoria al bivio per Moschetta»

288
0
CONDIVIDI

Il Comitato di Quartiere Moschetta di Locri, facendo seguito alle ripetute sollecitazioni presentate alle competenti autorità a partire dall’anno 2011, insiste sulla necessità impellente di fornire una soluzione idonea, la quale consenta l’attraversamento sicuro del bivio di località Moschetta nel punto di intersezione con la ss 106.

La stessa potrebbe essere individuata nella realizzazione di una rotatoria stradale, la quale consentirebbe di mettere in sicurezza la viabilità di quel tratto, garantendo lo scorrimento del traffico (anche pesante) e al contempo l’immissione protettasulla strada statale 106.

Come Comitato di cittadini esprimiamo, in assoluta concordanza di opinione con l’intera comunità, l’esigenza  di porre – in maniera immediata ed improrogabile – l’attenzione verso il  rispetto delle regole in materia di sicurezza stradale ed il bivio ha palesato la propria pericolosità in numerose, frequenti e purtroppo drammatiche occasioni.

______________________________________________________________________________

Trattasi di una necessità impellente, oggetto di un’attività che il Comitato ha intrapreso da tempo, ottenendo nel corso del mese di Luglio 2012 un primo incontro presso la Casa Comunale che aveva favorito un’embroniale intesa tra i Dirigenti dell’Anas, rappresentati dall’Ing. Salvatore Tonti(Vice Direttore Centrale dell’area Nuove Costruzioni ed Esercizio per la Salerno-Reggio Calabria e Capo Compartimento Anas del Comitato interforze per l’attuazione di interventi urgenti nel settore del traffico e della viabilità per i lavori di ammodernamenti dei tratti stradali e autostradali) e dalla Dott.ssa DiVece, interprete attenta e sensibile delle esigenze civiche dei cittadini, il Comune di Locri e il Comitato di Quartiere Moschetta.

Nel corso dello stesso era stata sottoposta ai presenti, a cura dell’Anas, una primordiale bozza del progetto, finita però in una bolla di sapone per evidente carenza di interesse da parte degli organi preposti verso i bisogni impellenti della sicurezza di questa fascia di territorio.

____________________________________________________________________________________________

 

La tutela e il potenziamento delle misure relative alla sicurezza stradale dovrebbero costituire una finalità di ordine prioritario da parte degli enti preposti, tenuta in considerazione l’alta pericolosità del bivio (testimoniata dai numerosi incidenti stradali), la dislocazione nella località di numerose attività commerciali e di ristorazione, la popolosità delle contrade, l’intasamento stradale nel punto d’imbocco negli orari di punta.

L’ammodernamento delle infrastrutture è il più importante trampolino di lancio per un territorio e la sicurezza stradale il principale obiettivo per una comunità costretta a percorrere quel bivio quotidianamente, per esigenze lavorative, di studio, di bisogni primari.

Si sollecita un intervento urgente, atto a fornire alla cittadinanza (non più disposta ad attendere impassibile tempi ulteriori)un’adeguata e concreta risposta alla delicata problematica esposta.

Un saluto cordiale,

Moschetta di Locri, 15 maggio 2018

 

Il Presidente

Ornella Monteleone

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO