GIOIOSA IONICA Sabato si presenta il libro di Natino Aloi

GIOIOSA IONICA Sabato si presenta il libro di Natino Aloi

48
0
CONDIVIDI
Pietrella
Pietrella
Pietrella

Pietrella
Pietrella
Pietrella

Pietrella
Pietrella
Pietrella

R. & P.

Sabato 12 gennaio 2019 alle ore 17:00 nell’elegante sala Adunanze di Palazzo “Amaduri” a Gioiosa Jonica, il Club per l’UNESCO organizza una serata dedicata all’alta cultura con la presentazione dell’ultimo libro dell’On. Natino Aloi. Alla presenza dell’Autore porgono i saluti: il Presidente del Club per l’UNESCO Nicodemo Vitetta, l’Amministrazione Comunale (che patrocina l’evento); l’Artista Domenico Carteri (scultore) e Rosarina Madia (Ordine della stella d’oriente di Catanzaro). Il compito di presentare l’Autore è affidato a Gianfranco Procopio (noto penalista del Foro di Catanzaro). Mentre leggerà e commenterà alcuni brani delle liriche raccolte nel libro, Bruna Filippone (giornalista, scrittrice e poetessa). Un luogo comune abbastanza radicato nell’opinione pubblica, ritiene che filosofia e poesia siano due moti degli animi inconciliabili presentandosi, la prima, come peculiare ricerca speculativa e, la seconda, quale immediata e spontanea espressione dello spirito. Tenendo conto che nel pensiero presocratico si erge la figura del filosofo-poeta; Nelle prima citate categorie, rientra l’itinerario intellettuale di Fortunato Aloi, detto Natino; parlamentare a Palazzo Madama per più legislature, docente di storia e filosofia, uomo di scuola nel senso più ampio del termine, e oltremodo sensibile verso i problemi del Mezzogiorno, il noto parlamentare reggino, ha al suo attivo una cospicua serie di pubblicazioni non solo di carattere storico ma anche di ordine speculativo. Vista, la sua peculiare predilezione per i grandi studiosi Fortunato Aloi si ripresenta all’attenzione degli appassionati di cultura e dei lettori in genere con una bella raccolta poetica che già dal titolo – “Vaganti…frammenti di io” (Pellegrini editore) – lascia presagire i futuri sviluppi di un ‘iter’ poetico interamente improntato a suggestioni intimistiche che hanno come centro d’interesse, appunto, l’‘io’ interamente assorbito, in “un brivido di luce nel vuoto abissale. Al termine dell’iniziativa sarà assegnato un riconoscimento consegnato dal Club per l’UNESCO di Gioiosa Jonica a Rosarina Madia (Worthy Matron  Capitolo Pallade  n. 18 di Catanzaro Ordine della Stella d’Oriente) per la dinamica attività che svolge incessantemente in Calabria per la Cultura e la Pace.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO