GIOIOSA IONICA Il 21 giugno la “Festa della Musica”

GIOIOSA IONICA Il 21 giugno la “Festa della Musica”

61
0
CONDIVIDI

R. & P.

Il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, si terrà la Festa della Musica. Un’iniziativa che, come avviene in tutta Europa, coinvolge in maniera organica l’Italia intera trasmettendo quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare.

Oltre 9 mila eventi nelle piazze, nelle strade, nei parchi, nei musei, nei luoghi di culto, nelle carceri, nelle ambasciate, negli ospedali, nei centri di cultura, nelle stazioni ferroviarie, negli aeroporti e nelle metropolitane di 511 città e borghi italiani e 41 sedi diplomatiche all’estero. Per questa edizione, l’Italia ha dato il tema “La strada suona” esortando, come avviene in Francia – dove la festa è nata 25 anni fa – i cittadini a esibirsi all’aperto con i propri strumenti unendosi idealmente ai tanti artisti coinvolti.

Nell’ambito del programma nazionale di contrasto alla povertà educativa “Illuminiamo il futuro”, Save the Children ha più volte sottolineato l’importanza per i bambini e per i ragazzi di sperimentare, conoscere, sviluppare competenze e far fiorire talenti. Ma questo non è possibile senza un buon funzionamento del contesto educativo e culturale offerto dal territorio e senza la partecipazione ad attività ricreative e culturali extra curriculari. La musica è una tra le componenti fondamentali nella crescita umana e nello sviluppo dei bambini ed è per questo che Save the Children considera tra le azioni prioritarie di intervento, la promozione di politiche di accesso e avvicinamento dei bambini e dei ragazzi alla musica, lo sviluppo di un modello didattico gratuito di educazione musicale qualificata che promuova la pratica collettiva della musica come mezzo di organizzazione e sviluppo della comunità in aree e contesti sociali difficili.

Save the Children ha sottoscritto un protocollo di intesa con il Sistema nazionale delle orchestre giovanili con l’obiettivo generale di lavorare insieme per la promozione in Italia di una cultura di prevenzione e di risposta alle povertà, intesa nello specifico, alla promozione di attività musicali, culturali e ricreative, realizzate con un approccio educativo ed inclusivo, capaci di stimolare la creatività e di realizzare i propri talenti ed aspirazioni, favorendo, tra l’altro, all’interno dei Punti Luce la possibilità di diffondere l’esperienza e la cultura della musica anche attraverso la sperimentazione di attività legate all’utilizzo di strumenti musicali e/o alla creazione di cori di voci bianche e orchestre giovanili.

Ad oggi Save the Children ha aperto 21 Punti Luce, ossia centri ad alta densità educativa, in 12 regioni nei contesti di maggiore privazione di servizi e di maggiore disagio e ha raggiungo circa 10.000 bambini e ragazzi, permettendo a molti di loro di sperimentare la musica e far fiorire i loro talenti.
In occasione della giornata europea della musica del 21 giugno, i Punti Luce di Save the Children in collaborazione con tutti i partner territoriali di progetto, realizzeranno eventi e iniziative dedicate ai bambini e ai ragazzi.

L’associazione Don Milani – Punto Luce Gioiosa,  promuove un evento di musica con due rapper calabresi Kromosoma e Rasky presso Torre Galea a Marina di Gioiosa Ionica, in collaborazione con l’assocaizione OrganizzaMUNDI e con il patrocinio del Comune di Marina di Gioiosa Ionica.

L’appuntamento è per mercoledì 21 giugno alle ore 17.30.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO